Rugby – Il Rugby giovanile in campo a Verona

Nel weekend si è svolta a Verona l’attività “XV del Comitato Femminile” in collaborazione tra i Comitati Veneto, Lombardia e Friuli Venezia Giulia.

Questa progettualità, proposta dalla Federazione Italia Rugby, ha lo scopo di promuovere la pratica del rugby a quindici giocatrici tra le atlete che normalmente sono impegnate in Coppa Italia Femminile con la formula a sette giocatrici.

In Friuli Venezia Giulia le società iscritte a tale campionato sono Pordenone, Venjulia Trieste e Black Ducks Gemona (quest’ultima in collaborazione con Alp Rugby Tarvisio); a queste si aggiunge un nucleo di giocatrici del Gorizia, che attualmente non partecipano al campionato.

A Verona le atlete del Veneto, che non erano in numero sufficiente per giocare, si sono unite a quelle del Friuli Venezia Giulia e si sono confrontate in una partita con 3 tempi da 20 minuti con la Lombardia.

La rappresentativa lombarda si è dimostrata da subito più abituata al gioco a 15, mentre la compagine friulano-veneta ha avuto qualche difficoltà a livello difensivo e tattico, dovute all’inesperienza, riuscendo a superarle nella seconda metà del secondo tempo e nel terzo. La partita è terminata 22 a 10 per la Lombardia.

Per il Referente del Comitato FIR FVG Francesco Cittaro, che era coadiuvato dal tecnico Sandro Fortunato, è stata una “giornata dove si son visti tanti progressi; buona l’attitudine delle ragazze che, pur perdendo 4 mete a 2, hanno dimostrato un’ottima crescita. Questa è la dimostrazione del lavoro svolto, siamo sulla giusta strada”.