Rugby – Positivo il ritorno in campo del Rugby Club Pasian di Prato

La ripartenza del rugby nazionale passa anche dall’organizzazione delle società e il Rugby Club Pasian di Prato, realtà che durante gli ultimi mesi non ha mai smesso di allenarsi, è riuscita a mettere in campo, sabato scorso, ben tre compagini. L’U14 ha sfidato i pari età del Venjulia Trieste, mentre l’U16 e l’U18 hanno giocato contro il Rugby Pordenone. A prescindere dal risultato, che mai come in questa situazione di rinascita del rugby conta ben poco, il successo del Pasian di Prato è passato dal grande entusiasmo che tutti i tesserati al club hanno dimostrato in questo periodo di difficoltà e quindi le tre squadre schierate in campo rappresentano un qualcosa di estremamente positivo, guardando al futuro del progetto “Linci”. “Non posso che essere soddisfatto di questo risultato ottenuto – commenta Leonardo Ticconi, presidente del Rugby Club Pasian Di Prato – la pandemia ha inevitabilmente pesato sull’ultimo anno e mezzo di attività ovale, ma noi abbiamo provato a programmare senza mai darci per vinti e, non smettendo mai gli allenamenti, siamo riusciti a mantenere vivo l’entusiasmo nei ragazzi. Merito anche degli allenatori, sempre disponibili e, in particolare dei genitori che hanno sempre sostenuto la nostra realtà, ma soprattutto i propri figli. E’ nostra intenzione continuare a giocare, seguendo le attività facoltative proposte dalla FIR (Federazione Italiana Rugby) e anche alcuni progetti che abbiamo preparato per l’estate. Vogliamo arrivare alla ripresa delle attività agonistiche nel miglior modo possibile, mettendo davanti la sicurezza dei ragazzi, ma anche il loro divertimento”. Domenica 6 giugno le Linci metteranno in campo solo l’U14 che giocherà contro
il Venjulia Rugby Trieste, a Pasian di Prato con calcio d’inizio previsto per le 11.00.