Running – Ecco come correre in sicurezza

Nati per promuovere la corsa e le camminate, scoprendo le bellezze del territorio di Trieste, senza l’assillo delle classifiche, ma con la voglia di condividere giornate all’insegna dello sport e dell’aria aperta”.

Si possono usare queste parole per descrivere il progetto e sito “Trieste.Run”, che per volontà dell’Asd SentieroUno e della Trieste Atletica, dallo scorso settembre sta organizzando delle uscite domenicali, con particolare attenzione alle norme di sicurezza da seguire, soprattutto in questo periodo storico condizionato dalla pandemia. Non sorprende dunque che all’indomani della notizia che il Friuli Venezia Giulia diventerà una zona arancio con le conseguenze limitazioni agli spostamenti tra Comuni, gli ideatori di Trieste.Run abbiano fornito sul loro sito una lista di itinerari, che si possono affrontare evitando assembramenti. “Correre, rispettando i decreti, si può”.

E così nell’elenco, stilato basandosi sull’esperienza e osservazione quotidiana si invita a scoprire: Villa Giulia, Boschetto, Parco Globojner, Sentiero 18, Cai 3 Trebiciano-Gropada, Pineta di Prosecco solo interno, Cai 3 Fernetti, Campo Carri, Via del Pucino, Santa Croce-Liburnia (Trieste), Parco Lupinc, Monte Ermada, Sentiero Skabar (Aurisina), Moccò-San Lorenzo (Dolina), Sentiero Skabar (Sgonico), Sentiero Skabar (Monrupino). Sul sito potete trovare gli aggiornamenti sulle uscite, targate Trieste.Run, le raccomandazioni per chi cammina e corre e l’intrigante sezione “Correre a Trieste” per idee su ulteriori percorsi e mappe.