Running – Il 26 settembre torna la Corsa delle Rose

Sport, divertimento, solidarietà. Ecco gli ingredienti della Corsa delle Rose, manifestazione podistica in programma domenica 26 settembre a Lignano Sabbiadoro.

Gli organizzatori – il Running Team Conegliano in collaborazione con il Comune di Lignano Sabbiadoro, la Onlus Lignano in Fiore, Lignano Pineta Spa e Bell’Italia-Efa Village – l’hanno pensata come una corsa dedicata soprattutto al mondo femminile, ma la partecipazione sarà aperta a tutti, uomini e donne, indipendentemente dall’età.

I due percorsi, 5 e 9 chilometri, scatteranno da piazza Marcello d’Olivo, in località Pineta, e toccheranno molti dei luoghi più caratteristici della rinomata località di villeggiatura: dal lungomare al centro cittadino.

Ogni partecipante potrà interpretare la Corsa delle Rose a proprio piacimento: correndo, camminando, dedicandosi al Nordic Walking o al Fit Walking. Il tutto, in assoluta libertà.

La Corsa delle Rose sarà l’occasione per trascorrere una domenica di divertimento e spensieratezza, andando alla scoperta dei luoghi più tipici di Lignano Sabbiadoro. Ma l’evento rappresenta anche un’importante occasione di solidarietà: il ricavato della Corsa delle Rose, una volta sottratti i costi organizzativi, andrà infatti a sostenere l’attività di prevenzione e di diagnosi precoce dei tumori offerta dalla LILT di Udine.

Le iscrizioni? Online attraverso il portale ENDU, tramite l’APP TRIESTE A DOMICILIO o UDINE A DOMICILIO, inviando una mail a mauri.simonetti@libero.it oppure recandosi in uno dei punti d’iscrizione elencati nel sito www.corsadellerose.com.

Il costo? Appena 12 euro per gli adulti e 8 euro per i bambini con meno di 8 anni. L’iscrizione dà anche diritto alla bellissima t-shirt rosa realizzata dallo sponsor tecnico 42K e ad una sacca sportiva.

La Corsa delle Rose ha debuttato il 4 ottobre 2020, registrando oltre 700 iscritti. L’edizione 2021, a causa del perdurare della pandemia, è stata riprogrammata per domenica 26 settembre dopo il rinvio dello scorsa primavera, quando l’evento era stato sostituito da una corsa virtuale. Adesso il conto alla rovescia sta per iniziare. Peccato mancare, davvero.