Running – La Carsolina Cross non delude le attese, quasi 800 i partecipanti

La partenza della gara under 20 femminile

La Carsolina Cross 2021 non ha deluso le attese, accogliendo quasi 800 atleti/e nelle varie prove sul percorso dell’Aerocampo di Prosecco e dimostrando di poter ospitare al meglio i Campionati Italiani del 12/13 marzo 2022. Come di consueto, oltre all’ondata colorata delle categorie giovanili, le più grandi emozioni le hanno date le gare valevoli come ultima e decisiva prova di selezione per gli Europei di cross del 12 dicembre a Dublino (Irlanda). Le competizioni dedicate agli Allievi/Junior, Promesse/Senior, Cross Corto M/F sono state l’ultima occasione in mano ai tecnici federali per scegliere i convocati e le convocate che indosseranno la maglia azzurra alla rassegna continentale.

Nella prova Promesse/Senior (10km), Nekagenet Crippa ha colto il tris di successi, salendo nuovamente sul gradino più alto del podio dopo le affermazioni del 2018 e 2019. “Neka”, diventato nel 2021 un professionista tra le file del Centro Sportivo dell’Esercito dopo essere definitivamente esploso con la canotta della Trieste Atletica, ha gestito la prova alla perfezione, staccando i diretti rivali per il primo posto nell’ultima tornata delle cinque previste e chiudendo la sua fatica con il crono di 28’45”. Hanno completato il podio i keniani dell’Asd Podistica Torino Rodger Maiyo (28’52”) e Edwin Kibet Kiptoo (28’52”). La quarta piazza l’ha conquistata il ventunenne Luca Alfieri (Bovisio Masciago, 29’06”), primo Under 23 al traguardo, che ha preceduto Ahmed Ouhda (Atletica Casone Noceto, 29’17”) e un sorprendente Samuele Della Pietra (29’18”). Quest’ultimo, ragazzo carnico della Trieste Atletica, ha colto la seconda piazza tra gli Under 23, posizione che potrebbe consentirgli di esordire in nazionale sul suolo irlandese.

Sui 7km, riservati alle Promesse/Senior F (7km), il numeroso pubblico presente ha potuto ammirare il talento della ventunenne slovena Klara Lukan (Asd Kladivar Celje, 22’04”), presente alle Olimpiadi di Tokyo sui 5000m e già vincitrice alla Carsolina Cross 2019, che si è resa protagonista di un irresistibile assolo. Alle spalle della dominatrice di giornata si è piazzata Martina Merlo (Aeronautica Militare, 22’45”), autrice di una prova intelligente in progressione, che ha anticipato la keniana Maina Veronicah Njeri (Gs Il Fiorino, 22’53”) e Ludovica Cavalli (Aeronautica Militare, 22’57”), prima under 23 all’arrivo.

Nella gara Under 20 maschile (Under 20), il successo è andato al portacolori dell’Asd Podistica Valle Varaita Elia Mattio (17’41) che, al termine di una volata trhiller, ha prevalso di pochi centesimi su Massimiliano Berti (S.A Valchiese). Nella prova Under 20 in rosa la copertina se l’è presa ancora una volta Ilaria Bruno (Atletica Brugnera Friulintagli, 12’57”) che ha colto la terza vittoria su altrettante prove di selezione disputate.

Nel cross corto di 2km (M/F), valevole per la qualificazione alla staffetta mista dei prossimi europei, si sono imposti Mohad Ali Sheik Abdikadar (Aeronautica Militare, 5’05”) e Micol Majori (Pro Sesto Atletica Milano, 6’00”).