Scherma – Bronzo mondiale per Alessandro Stella a Torun

Alessandro Stella conquista la medaglia di bronzo a squadre nel fioretto Under20 ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani in corso a Torun in Polonia.

Il fiorettista cresciuto all’ASU di Udine e ora in forza al Circolo Scherma Mestre è riuscito a salire nuovamente sul podio dopo l’argento conquistato lo scorso 2 marzo ai Campionati Europei disputati a Foggia. La “finalina” per il bronzo ha visto il quartetto azzurro – Tommaso Marini, Pietro Velluti, Alessio Di Tommaso e Alessandro Stella – contrapposto agli Stati Uniti. La partenza è stata tutta a stelle e strisce con i talentuosi americani avanti 25-12 e con un piede già sul podio. Solo un miracolo sportivo firmato dal campione europeo in carica, l’anconetano Tommaso Marini, capace di rifilare un parziale di 18-4 al malcapitato Olivares, ha permesso agli azzurri di rientrare nel match e portarsi per la prima volta in vantaggio sul 30-29. USA ancora avanti con Tourette e Bravo, prima della nuova rimonta di Marini (10-3 su Nick Itkin nell’ultima frazione) per il 45-40 finale.

Per gli azzurri la giornata era iniziata nel turno dei 32 con la vittoria contro la Romania per 45-32. A seguire era giunta la vittoria contro l’Ungheria per 45-34 che ha aperto le porte del tabellone dei quarti di finale dove la Gran Bretagna è stata sconfitta col punteggio di 45-32. Il sogno del match per l’oro è svanito in semifinale con gli azzurri che hanno lasciato il passo alla Francia per 40-36. L’oro mondiale è andato alla squadra favorita della vigilia. La Russia ha dominato tutti gli assalti della giornata, compresa la finale con la Francia, terminata col netto punteggio di 45-38.

Grande soddisfazione, quindi, per l’atleta friulano che, partito come quarto del gruppo, ha avuto la possibilità di mettere il suo mattoncino per la conquista del bronzo anche nell’assalto contro gli USA nel quale è subentrato al compagno Di Tommaso tirando 2 importanti frazioni contro Itkin e Tourette. Per l’allievo del Maestro Michele Venturini a Mestre questa è di certo la stagione migliore della giovane carriera. Nel 2018/2019 oltre alla medaglia d’argento europea e al bronzo mondiale di oggi, era già arrivata anche la soddisfazione del successo individuale nella prima prova Under20 italiana. Il prossimo appuntamento sarà il Campionato Italiano di categoria in programma a fine maggio a Lecce.