Scherma – GPremio Libertas e Selezione Regionale. A Pordenone tre medaglie e tre qualificati alla prova nazionale

Un inizio di stagione più che promettente per il Club Scherma Pordenone Libertas. Alla prima prova del 1° Gran Premio Regionale Libertas organizzato dall’associazione Prime Lame sabato 13 e domenica 14 ottobreGemona del Friuli si aggiudica infatti due medaglie e molte ottime posizioni. Ma non solo. Nella manifestazione in cui era inserita anche la 1a prova Selezione Regionale di Spada per gli Assoluti, sono ben tre gli atleti che hanno passato il turno per la 1a prova nazionale, in programma dal 2 al 4 novembre a Bastia Umbra.

1° GRAN PREMIO REGIONALE LIBERTAS. Comincia subito bene Alberto Burigana in gara per il Fioretto Allievi. Dopo un girone con solo vittorie, passa alle eliminazioni dirette da 2° in classifica. Dopo aver saltato la prima, vince subito la diretta per la finale con uno schiacciante 15-8. Arriva così carico all’ultimo assalto, dove riesce a spuntarla per 10 a 9, aggiudicandosi la medaglia d’oro.

La seconda medaglia va al collo Tommaso Manzon, che è riuscito a piazzarsi al 3° posto nella Spada Allievi tirando un bellissimo assalto e perdendo per pochissime stoccate.

Anche gli altri Allievi in gara con la spada hanno tirato senza mollare mai un assalto. Giacomo Bacchiega chiude in 16a piazza. Esce alla terza diretta, dopo un assalto giocato punto su punto. Perde per una stoccata in una frazione di secondo. Tommaso Tramontina chiude invece al 22° posto. Esce alla prima diretta facendo comunque un grandissimo incontro.

Fra i Ragazzi, Giovanni Marziani chiude terzo dopo i gironi. Si arrende solo ai quarti tirando con grande determinazione e conquistando un bel 5° posto.

Infine, Gregorio Bacchiega e Lorenzo Morassutto, per la categoria giovanissimi/maschietti, fanno dei buoni incontri posizionandosi 9° e 14°. Entrambi passano la prima diretta ma si arrendono alla seconda.

SELEZIONE REGIONALE DI SPADA. Le maggiori soddisfazioni per la selezione regionale di spada arrivano dalla sezione maschile.

Parte infatti con un en plein di vittorie nel girone Leonardo Bernardin. 1° in classifica provvisoria, salta la prima diretta, vince la seconda 15-11, e anche la terza agli ottavi per 15-11. Messa al sicuro la qualificazione per la prova Nazionale, con un vantaggio di 15 a 12, arriva in semifinale. Qui purtroppo si arrende per un soffio, 15-14, ma sale sul terzo gradino del podio.

Marco Pellis, dopo un super girone complicatissimo, dove non ne perde una, si posiziona 5° in classifica provvisoria. Salta la prima eliminazione diretta e vince subito quella dopo per 15-10. Conquista gli ottavi per 15-11, quindi strappando il pass per Bastia Umbra. Si ferma solo alla diretta per le semifinali per 15-11.

Si qualifica anche CIP, che termina i gironi con una sola sconfitta al 13° posto nella classifica provvisoria. Salta la prima diretta e vince la seconda per 12-8, entra nei primi 16. Qui viene fermato un’altra volta per un soffio: 15-14. Tira gli spareggi per la qualificazione, perde il primo assalto ma vince il secondo.

In gara Alessio Castronovo (47) ed Ernesto Fadel (46) non riescono a passare il girone, mentre Marco De Marzi (37) si ferma alla prima diretta per 15-9.

Nella squadra Femminile, Elisa Aviano dopo aver vinto la prima diretta per 15-10, viene fermata alla seconda per 15-8. Il 13° posto non è per lei sufficiente a superare la selezione. Non ce la fanno neanche Caterina Fratta (32) e Chiara Trevisan (27), alla loro prima esperienza in categoria. Ma mentre la prima non arriva alle eliminazioni dirette, la seconda riesce a superare il girone, fermandosi però al primo turo per 15-7.