Scherma – La carica dei 200 alla 2a prova del Gran Premio Internazionale Libertas

Grande successo per la 2a prova del Gran Premio Internazionale Libertas di Spada e Fioretto, che sabato 8 e domenica 9 dicembre ha accolto al Pala Flora quasi 200 schermidori provenienti da tutto il nord est e dalla vicina Slovenia. La manifestazione schermistica, nata sotto l’egida della Libertas FVG e organizzata dalla Scherma Vittoria Pordenone, ha dunque ancora una volta registrato il pienone.

Ottimi i risultati per i padroni di casa e per le associazioni pordenonesi, tutte affiliate all’ente di promozione sportiva.

La prima giornata è stata dedicata alla categoria Superior, dai 14 anni in su. Il miglior risultato per gli atleti di casa è stato nel fioretto maschile. Si aggiudica la medaglia d’oro Marco Pellis (Club Scherma PN), che ha fermato la corsa di Alexander Mazzoni (Vittoria PN), a sua volta salito sul 3° gradino del podio insieme ad Alessandro Pasianot (Lame Giallo Blu Conegliano). In piazza d’onore Lorenzo Foramitti (Udinese Scherma).

La controparte femminile del Club Scherma Pordenone si è distinta grazie a Emma Amy Attruia, medaglia d’argento superata in finale da Diletta Brandmayr (Ginnastica Triestina), ed a Chiara Daniel, in terza posizione insieme a Chiara Pulvirenti (Ginnastica Triestina).

Ottimo il 3° posto nella spada di Leonardo Bernardin (Club Scherma PN), che ha condiviso il gradino con Davide Pasquon (Fiore dei Liberi Cividale). Giovanni Battista Buzzi dell’Udinese Scherma si aggiudica il primo posto, seguito da Federico Grillone, in forza al Fiore dei Liberi.

Nella stessa specialità, ancora una medaglia di bronzo per Matilde Facca (San Quirino Scherma). L’Udinese Scherma si aggiudica invece l’oro con Beatrice Beorchia e l’altro bronzo con Barbara Santuz. Il 2° posto è infine per Federica Favot del Club Scherma Lame Friulane.

Il giorno dopo sono andati in scena i più piccoli. Il podio della categoria Bambine del fioretto è completamente appannaggio della Scherma Vittoria, che cala il “tris d’assi” Mariavittoria Berretta, Vittoria Riva e Olesia Kutsenko, rispettivamente prima, seconda e terza classificata. Le Lame Giallo Blu Conegliano si aggiudicano l’altro terzo posto con Virginia Zanatta.

Bis di medaglie per la Scherma Vittoria nella categoria Giovanissimi, dove troviamo Riccardo Paoletti al primo posto ed Edoardo Lovisa al secondo sia nella spada che nel fioretto. I terzi posti per il fioretto sono andati a Leonardo Pavan della San Quirino Scherma e a Daniele Riccardi della Ginnastica Triestina, mentre per la spada ad Alessandro Grube della San Giusto Scherma e Jon Ponikvar della federazione slovena.

È invece Elisa Trangoni (Udinese Scherma) ad aggiudicarsi l’oro fra le parietà femminili di spada. Seguono Emma Srichia al secondo e Anna Cherubini al terzo, entrambe della San Giusto Scherma, con Emma Cisilino del Lame Friulane.

Altro bis di medaglie nella spada Allievi, ma questa volta per il Club Scherma PN. Piazza Giovanni Marziani al primo posto e Giacomo Bacchiega al terzo, insieme a Giorgia Maggio della Scherma Treviso. D’argento Jacopo Convertini del Club Scherma Lame Friulane.

Tutte le società pordenonesi salgono infine sul podio nel fioretto Allievi. Vince Alberto Paoletti (Scherma Vittoria), seguito da Lorenzo Neri (Scherma Pordenone) e da Matteo Tomasi (San Quirino), che condivide il terzo posto insieme a Dylan Segatto (Lame Giallo Blu).