Scherma – Qualificazioni di spada, Pordenone si mette in mostra

Il Club Scherma Pordenone, affiliato al Cs Libertas, si fa onore. Il sodalizio del presidente Alessio Pagnucco è rientrato dalla trasferta di Trento, dov’è andata in scena la prima prova di qualificazione Cadetti e Giovani di spada, alla quale hanno partecipato “moschettieri” provenienti da tutto il Centro-Nord Italia, facendo registrare numerosi buoni piazzamenti.

L’appuntamento, riservato a spadiste e spadisti delle categorie Under 17 e Under 20 che si sono qualificati in campo regionale, inaugura il percorso che porterà alle finali (in programma a maggio del prossimo anno) per l’assegnazione dei titoli italiani.

Venerdì 12 novembre tra le 172 spadiste della categoria Giovani (U20) per il Club Scherma Pordenone Libertas sono scese in pedana Emma Amy Attruia, Valeria Gallo, Audrey Toffolo e Chiara Trevisan. Attruia, Gallo e Trevisan hanno superato la fase ai gironi ma si sono fermate alla diretta per entrare nelle 64 terminando così a metà classifica.

Il giorno successivo è stata la volta delle gare di spada maschile con 225 Cadetti (U17). Tra questi Giacomo Bacchiega, Gregorio Bacchiega, Tommaso Manzon e Giovanni Marziani, i quali hanno tirato con tecnica e determinazione superando la fase ai gironi e conquistando svariate vittorie nelle eliminazioni dirette. Il risultato migliore lo ha ottenuto Marziani che, dopo aver terminato i gironi al quarto posto, ha mancato di un soffio l’entrata nelle prime otto posizioni: è finito nono. Un ottimo risultato che dà fiducia a tutta la squadra.

Infine domenica la prova di spada maschile Giovani (U20) ha visto impegnati, tra i 227 atleti, Ernesto Fadel, Giovanni Marziani e Marco Pellis. Anche per loro è stata un’ottima gara: tutti hanno superato i gironi e hanno ottenuto successi nelle dirette, alcune delle quali piuttosto complicate. Pellis ha mancato di poche stoccate l’accesso ai primi 16, classificandosi al 22esimo posto finale in questa competizione che vedeva partecipare i migliori alfieri del ranking nazionale.

Il club ha festeggiato inoltre l’ottimo esordio di Sofia Cerullo e Juliet Kyeremanteng nella prima prova interregionale di fioretto femminile – categoria Gran premio Giovanissimi – che si è svolta a Conegliano il 7 novembre. Entrambe, dapprima con timidezza ma poi con sempre più determinazione, si sono fatte valere e sono salite sul terzo scranno del podio.

Grande soddisfazione per i maestri Ciprian Rau, Simone Cappelletto, Leonardo Bernardin e Federica Villa, che lavorano in sala per migliorare gli aspetti tecnici della scherma. Sempre mantenendo un clima di serenità e rispetto nei confronti dello sviluppo del singolo atleta.

I corsi, aperti a tutte le età, si svolgono nell’impianto sportivo dell’ex Fiera di Pordenone.