Finali nazionali campionati studenteschi in Fvg

Conf stampa-studenteschi nazionali invernali (1)Si è ufficialmente svolta questa mattina a Udine, nella sala “Svevo” del Palazzo della Regione del Friuli Venezia Giulia, la conferenza stampa di presentazione delle Finali nazionali dei Campionati studenteschi-Sport invernali in programma tra Friuli Venezia Giulia e Veneto dal 7 all’11 marzo.

Sotto l’attenta conduzione dell’event announcer & speaker Stefano Ceiner è stata presentata la maxi manifestazione invernale che per la prima volta toccherà i monti del Friuli Venezia Giulia – Tarvisio, Ravascletto, Piani di Luzza e Pontebba – arrivando a “sconfinare” sino a Sappada, in Veneto e a Villach, in Austria.

Il primo a prendere la parola questa mattina è stato il coordinatore regionale del Friuli Venezia Giulia per l’Educazione fisica e sportiva del Ministero dell’Università e della Ricerca (Miur) Ernesto Mari. “Siamo riusciti a portare questo splendido evento nella nostra regione vincendo la concorrenza dei piemontesi di Bardonecchia, un risultato ottenuto grazie al grandissimo lavoro di squadra reso tale da tutti gli attori, in primis i sindaci della nostra Comunità montana, che hanno reso più forte una nostra candidatura dinanzi al Ministero”, ha spiegato Mari. “La novità assoluta proposta in Fvg, che ha avuto il plauso da parte di Miur, Coni, Cip, Fisi e Fisg, è stata l’idea di proporre oltre a sci alpino, sci nordico e snowboard, anche delle discipline promozionali, che per la prima volta verranno presentate alle finali nazionali dei Giochi studenteschi (in fondo al comunicato l’elenco delle discipline, ndr)”. Complessivamente le regioni presenti saranno 15: “Non ci saranno solamente quelle che non sono riuscite ad organizzarsi per organizzare le competizioni a livello regionale, ossia Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata e Campania”.

Poi è stata la volta del direttore generale del Comitato organizzatore Manuele Ferrari ringraziare “la Giunta Serracchiani e in particolare il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello per le strutture gestite da Promoturismo Fvg, dirette da Marco Tullio Petrangelo, messe a disposizione per una manifestazione che prevede l’arrivo in regione di circa 6000 persone”.

Ferrari, evidenziando “anche il valore extrasportivo della manifestazione che permetterà a tutti gli sportivi e gli accompagnatori presenti di gustare il valore culturale ed enogastronomico delle nostre terre”, ha ringraziato “per il preziosissimo appoggio dato, in primis la Fondazione CRUP, la Provincia di Udine, l’Enel, Kinder, Comunità Montana della Carnia e della Val Canale, Secab Paluzza, Bim Tolmezzo, Goccia di Carnia, Latterie Friulane, Artco servizi, caffè Totò, Ronco dei Pini, Dialto abbigliamento sportivo, Rode scioline, l’asd Amici del Biathlon, ma anche la grande unità dei sindaci di Forni Avolti, Ravascletto, Tarvisio, Pontebba e Sappada, tutti i volontari del comitato organizzatore e l’ufficio di segreteria del comitato coordinato da Federica Fasano”. Ferrari ha annunciato che “alla cerimonia di apertura in programma a Tolmezzo martedì 8 marzo cercherò di portare il capitano dell’Udinese Calcio Antonio Di Natale”.

Hanno poi preso la parola il commissario della Comunità montana della Carnia Lino Not, il delegato udinese del Coni Silvano Parpinel, il direttore tecnico della squadra di Comitato Fisi Fvg di sci nordico Francesco Silverio, i quali hanno ringraziato il professor Ernesto Mari per il Miur e Manuele Ferrari per il comitato organizzatore per l’approdo dell’evento in regione.

L’assessore allo Sport della Provincia di Udine Beppino Govetto ha invece posto l’attenzione “sul ruolo offerto dal volontariato, senza cui le associazioni sportive non esisterebbero, ruolo determinante anche nella gestione delle finali nazionali dei Giochi studenteschi, che contribuiranno a diffondere l’identità culturale, paesaggistica ed enogastronomica delle nostre terre” Per Govetto “il fatto di aver vinto la sfida con il Piemonte significa che quando le istituzioni, gli enti, le associazioni e le persone si mettono assieme si è più competitivi”.

A chiudere la conferenza stampa è intervenuto il presidente del Consiglio regionale Fvg Franco Iacop. “Siamo di fronte ad un ottimo esempio di grande sinergia da parte di tutti gli enti coinvolti, con particolare menzione del Miur e del professor Mari. Lo scopo è fornire un supporto basilare per dare lustro alle nostre località montane attraverso la pratica dello sport che è un veicolo molto importante per i giovani. Da questa manifestazione, che offrirà l’opportunità di poter assistere ad un bel parterre di promesse sportive, speriamo possano emergere dei futuri talenti. L’idea che un migliaio di ragazzi provenienti da tutta Italia possano vivere un momento della loro vita nelle nostre terre, nella nostra storia e nella nostra cultura non può che farci piacere. Insomma, ci sono tutte le componenti giuste. Se aggiungiamo che tante attività e imprese regionali hanno aderito sponsorizzando questa manifestazione direi che siamo proprio sulla strada giusta”.

NUMERI

Saranno oltre 1000 gli atleti provenienti da15 regioni che prenderanno il via alla competizione che per la prima volta approda in Friuli Venezia Giulia. Le classi di appartenenza degli studenti andranno dalla scuola secondaria di primo grado (seconda e terza media, annate 2003-2002), alla scuola secondaria di secondo grado (prima, seconda e terza superiore, annate 2001-2000-1999). Complessivamente nove le discipline coinvolte: sci alpino, sci nordico, snowboard e per la prima volta, a livello promozionale nazionale, pattinaggio artistico, pattinaggio short track, biathlon, sci alpinismo, salto. A queste si aggiungono le due combinate nordiche per il salto e per il fondo.

CALENDARIO

L’arrivo dei primi atleti è previsto per lunedì 7 marzo. L’8 marzo si svolgeranno le Le gare si svolgeranno mercoledì 9 e giovedì 10 marzo. La cerimonia di apertura si celebrerà martedì 8 alle 17 a Tolmezzo in piazza XX Settembre. Le premiazioni delle squadre e la cerimonia di chiusura sono in programma giovedì 10 alle 20 al Villaggio Olimpico di Piani di Luzza.

LOCALITA’

Queste le località in cui si svolgeranno le gare. Sci alpino: Sappada-pista Monte Siera slalom gigante, pista nera slalom gigante Sci alpino: Ravascletto-Zoncolan pista n.1 slalom gigante. Snowboard: Ravascletto-Zoncolan pista n.2. Fondo e Biathlon: Piani di Luzza-Arena Carnia. Sci alpinismo: Sappada-pista pian dei Nidi. Combinata nordica: fondo Tarvisio-Arena Paruzzi, salto Villach-Villacher Alpen Salto: Villach-Villacher Alpen Arena. Discipline del ghiaccio: Pontebba-Palaghiaccio.