Skiroll – Maltsev e Stupak dominano a Forni Avoltri. A De Fabiani e Ganz i titoli tricolori

Si son chiusi nel segno della Russia i Campionati Italiani estivi di sci di fondo e skiroll di Forni Avoltri. Nelle prove distance inserite all’interno del lungo weekend dell’Alpe Adria Summer Nordic Festival, gli atleti russi guidati dal tecnico Cramer hanno dominato le classifiche seniores.  

In ambito femminile in particolare, Yulia Stupak è stata l’autentica protagonista dell’intera due giorni di Forni Avoltri. La ventiseienne medagliata olimpica di Pyeongchang 2018, quest’oggi nella 10km distance ha infatti bissato il successo conquistato nella sprint di ieri, dimostrando un impressionante passo sugli skiroll.  

Se la russa è stata la mattatrice della classifica assoluta, nella graduatoria valevole per i campionati italiani estivi è stata la fassana Caterina Ganz a fare la voce grossa. La trentina del Gs Fiamme Gialle ha infatti chiuso la rassegna tricolore con due medaglie d’oro. Ganz dopo aver beffato al photofinish la biathleta Federica Sanfilippo (GS Fiamme Oro, oggi 9a assoluta e 6a tra le italiane) nella sprint di ieri, nella giornata odierna ha avuto la meglio per appena 1″7 sulla portacolori del CS Esercito Ilenia Defrancesco, accusando un ritardo di 18″3 dalla Stupak. Il podio nella classifica dei Campionati Italiani è stato completato dalla brillante carnica Cristina Pittin (CS Esercito) terza a 20″5 dalla neo campionessa italiana. Sempre in casa Friuli Venezia Giulia, seconda medaglia d’oro per la figlia d’arte Martina Di Centa che ha primeggiato nuovamente nella categoria Under23.   

La seconda vittoria targata Russia è arrivata nella prova distance maschile della categoria seniores. Nella selettiva 15km, il successo è andato ad Anton Maltsev che col tempo di 32’50″8 ha preceduto di 15″6 il grande favorito della vigilia, il valdostano Francesco De Fabiani. Il portacolori del CS Esercito può comunque festeggiare con la vittoria nella graduatoria valevole per i Campionati Italiani, dove ha preceduto 6″9 un brillante Federico Pellegrino (GS Fiamme Oro) dominatore ieri nella sprint. La grande sopresa di giornata è arrivata dall’ex-biathleta Giuseppe Montello, che sulla pista di casa ha colto un interessante quarto posto assoluto e soprattutto un bronzo nella classifica tricolore al suo primo vero raffronto contro i migliori fondisti italiani.    In chiave Comitato Friuli Venezia Giulia, buone prove per il portacolori dello Sci Club Orsago Michael Galassi (13°assoluto – 9°tricolore), per i due finanzieri Davide Graz e Luca Del Fabbro rispettivamente 14mo e 16mo assoluto, ma soprattutto secondo e terzo nella graduatoria degli Under23.  

Nella tarda mattinata si sono assegnati anche i titoli nazionali distance delle categorie giovanili. Tra le Under20 affermazione per Veronica Silvestri (GS Fiamme Gialle) che aggiunge un altro metallo alla sua collezione dopo il bronzo di ieri nella sprint. Alle spalle della vincitrice, staccata di 27″5 si è piazzata Denise Dedei (SC Gromo), mentre terza è giunta Ylvie Folie (Amateur Sci Club Sesvenna). Nella medesima categoria ma al maschile, back to back to Elia Barp. Il portacolori delle Fiamme Gialle ieri vincitore della sprint, quest’oggi ha rifilato ben 56″1 al compagno di squadra Andrea Zorzi e 1’24″4 a Giacomo Petrini (Gruppo Sciatori Subiaco).  

Nella categoria Aspiranti (Under18) femminile successo e secondo titolo italiano in quel di Forni Avoltri, per la Carabiniera Iris De Martin Pinter (CS Carabinieri) che ha avuto la meglio sulla valdostana Virginia Cena (VV.F G. Godioz) e su Matilde Salvagno (SC Alpi Marittime). Tra i pari quota maschili, vittoria e medaglia d’oro per il finanziere Davide Ghio (ieri secondo nella sprint), seconda piazza per Aksel Artusi (Sporting Club Livigno), terzo invece Gabriele Rigaudo (Sci Club Alpi Marittime).   Nel corso delle premiazioni l’allenatore della squadra russa Markus Cramer, e i Direttori Tecnici delle nazionali azzurre di skiroll e sci di fondo, hanno espresso pubblicamente il proprio ringraziamento all’ASD Monte Coglians per aver organizzato per la quarta volta negli ultimi cinque anni una manifestazione di altissimo livello che ha richiamato al centro di Piani di Luzza ben 265 atleti provenienti da ogni parte d’Italia. 

Un antipasto di stagione invernale che ci si augura sia ricco di ulteriori soddisfazioni per il sodalizio carnico che da sempre ha creduto nelle potenzialità di questo centro e che è pronto ad affrontare nuove sfide ancora più ambiziose.