Stefano Ocera festeggia le 700 valide e i 50 fuoricampo

Stefano Ocera
Stefano Ocera

Alla fine della gara Europa Sager – Castenaso si è fatta festa, ma una grande festa concentrata su Stefano Ocera di Capriva, isontino doc. Il motivo? L’esterno destro della squadra friulana ha raggiunto due invidiabili traguardi nella sua lunga carriera ha totalizzato 700 battute valide e proprio nella seconda gara contro il Castenaso anche il 50° fuoricampo. Inutile ricordare, che raggiungere un obiettivo del genere oltre fiumi di birra che Stefano ha dovuto offrire ai colleghi ed amici presenti a questo evento è costato tanto lavoro e tanti sacrifici, ora che ha raggiunto gli “anta” visto che è nato nel 1974, si prepara ad ogni impegno sportivo con grande serietà, lo si vede dal fisico mantenuto asciutto e dallo scatto quasi come un ventenne.

La sua storia nasce, agonisticamente parlando, nel 1988 quando fa l’esordio con i DragBears in serie C2 e già si fa notare con 12 valide gioca con la squadra di San Lorenzo per otto anni, nel 1993 contro il Portogruaro mette a segna il suo primo fuoricampo. Poi la sua avventura continua nelle varie squadre regionali: Rangers di Redipuglia, Ducks Staranzano, White Sox di Buttrio in serie A2, per ritornare a San Lorenzo, passare ai New Black Panthers e negli ultimi due anni con L’Europa Sager. Nella sua ultraventennale carriera ha ottenuto tre promozioni, l’ultima lo scorso anno con l’Europa: dalla serie B alla serie A Federale. Continuando con i numeri nel 2002 ha avuto una media “500” con una battuta valida su ogni due tentativi; in questi 26 anni ha ottenuto 700 battute valide con una media battuta veramente superlativa 373. Complimenti e un augurio di raggiungere al più presto le 800 battute valide.