Tokyo 2020 – Abe: “Rinvio possibile”. Il Canada non invierà squadre

Dopo l’apertura di ieri del CIO a un possibile rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020, sono arrivate le parole del premier giapponese Shinzo Abe che per la prima volta allude alla possibilità di uno slittamento della data di inizio dei Giochi: “E’ difficile poter pensare di organizzare l’evento in questo contesto, dobbiamo prendere una decisione che includa un possibile rinvio, dando la priorità alla salute degli atleti“.

Intanto il Canada ha fatto sapere di aver “preso la difficile decisione di non inviare squadre” alle Olimpiadi di Tokyo quest’estate a causa del coronavirus, annunciano i comitati olimpico (Coc) e paralimpico (Cpc) canadesi. “Il Coc e il Cpc sollecitano il Comitato olimpico internazionale, il Comitato paralimpico internazionale e l’Organizzazione mondiale della sanità a rinviare i Giochi di un anno“, affermano i due organi in una dichiarazione supportata dalle loro commissioni di atleti, organizzazioni sportive nazionali e governo del Canada.