Torneo di Grado: vince Roberto Fanna

 Il presidente del Tc Grado Cesare Mesce premia il vincitore Roberto Fanna

Il presidente del Tc Grado Cesare Mesce premia il vincitore Roberto Fanna

Alla partenza del prospetto decisivo affilano le armi 26 giocatori con il ranking 4.1, tutti con la determinazione di lasciare il segno nella “Primavera Cup 2014”, torneo messo in pista dal Tc Grado con valenza aggiuntiva di apripista delle attività agonistiche ed organizzative del sodalizio lagunare. Nella manifestazione gettonata da 133 concorrenti, scorrimento piuttosto difficile per le sorgenti giovanili che alimentano il tabellone principale, visto che all’udinese Simone Arrigo Copetti, il più competitivo del verde flusso, la paletta dello stop si alza nel turno dei quarti.

Il profilo dei migliori quattro concorrenti rimasti in gara svela un’area anagrafica che li assimila come appartenenti al club dei primi “anta”. Dimostrazione di come gli under, quelli con ancora la fascia addosso della quarta categoria, fatichino ad imporre il loro fiorente impeto a giocatori esperti in possesso di soluzioni di gioco collaudate e destabilizzanti. Nessuna sorpresa, quindi, trovare nel match verità il 40enne Alberto Berzaghi del Tc Internos e il 46enne Roberto Fanna portacolori dell’Atomat Tennis Udinese. Due giocatori udinesi con passate scorrerie in terza categoria, piazzati dal giudice arbitro Renato Zanolla, rispettivamente, al primo e al terzo gradino del seeding.

 Il presidente regionale Fit Antonio De Benedittis premia Il finalista Alberto Berzaghi

Il presidente regionale Fit Antonio De Benedittis premia Il finalista Alberto Berzaghi

Berzaghi, al ritorno sul palcoscenico tennistico dopo un pausa di riflessione di ben sette anni, aveva trovato, nel suo incedere, dure opposizioni nel goriziano Gianfranco Greco, nel triestino Salvatore Colotti ed in semifinale nell’instancabile Alessio Rigonat del Tc Sant’Elia, mentre Fanna, prima di avere la meglio sul semifinalista Andrea Toneatto del Tc Flumignano, aveva dovuto attingere al suo acume tattico per respingere le insidie del sorprendete giuliano Nicolò Mustacchi, ex calciatore capace di autografare una striscia positiva di ben sette centri, sgusciando dalla lista iniziale dei 4Nc fino al fortino del main draw.

Nella vetrina finale, parte bene Fanna che costringe il rivale ad un costante inseguimento per restare aggrappato al punteggio, recuperi sistematici e fasi prolungate d’equilibrio che richiedono la coda del tie-break, tempo che il tesserato Atomat domina alla grande. Non allenta la presa Fanna che riparte con piglio deciso e lascia per strada solamente due game nelle prime battute del secondo parziale. E’ quanto un provato Berzaghi riesce a riporre in cascina cercando di abbreviare gli scambi con improvvise accelerazioni, spesso troppo esuberanti.

In conclusione, una finale gradevole che mette in luce i buoni fondamentali di entrambi, le eleganti esecuzioni del rovescio ad una mano, gli scambi profondi e la coordinazione motoria nel viaggiare negli angoli. Appare pericoloso Berzaghi nelle sue veementi soluzioni, ma la capacità di Fanna nel costruirsi pazientemente il punto, la sua abilità nel giocare palle dal peso diverso e di scoraggiare il rivale con recuperi difensivi estremi, finiscono per dare la spallata definitiva al rendimento ed alla sicurezza del coriaceo rivale.

Premiati, dirigenti e ufficiali di gara
Premiati, dirigenti e ufficiali di gara

Alla distribuzione dei riconoscimenti, il presidente del circolo Cesare Mesce traccia il consuntivo delle due settimane di gara, indirizza i ringraziamenti alla classe arbitrale e ad Elisa Dimatteo, puntuale direttrice del torneo. Non mancano i riferimenti al ventaglio degli impegni agonistici ed al vicino appuntamento di maggio: l’importante Itf femmnile da 25mila dollari. Dinamismi della società gradese ben apprezzati dal presidente regionale Fit, Antonio De Bendittis. (Fausto Serafini)

Risultati – Quarti: Berzaghi b. Discepolo 6-3 6-1; Rigonat b. Polese 0-6 6-3 6-4; Fanna b. Copetti 6-1 6-2; Toneatto b. De Cet n.d.

Semifinali: Berzaghi b. Rigonat 4-6 6-3 6-1; Fanna b. Toneatto 6-3 6-0.

Finale: Fanna b. Berzaghi 7-6 (2) 6-2.