Trofeo Internazionale Alpe Adria: Un oro e due bronzo targati CSP

Il lavoro in sala sempre accompagnato dall’aspetto ludico del maestro Ciprian Rau, dei tecnici nazionali Leonardo Bernardin e Marina Bolis, coadiuvati da Federica Villa, porta risultati anche a livello agonistico per il Club Scherma Pordenone che sabato 18 e domenica 19 novembre ha partecipato al Trofeo Internazionale Alpe Adria a Udine.

In una competizione che ha contato oltre 150 atleti provenienti dall’Italia e dall’estero, spiccano la medaglia d’oro di Giorgia Maggio nella spada Ragazze, e quelle di bronzo di Gregorio Bacchiega nella spada Maschietti e Caterina Fratta nella spada Allieve.

Ottime prestazioni anche per Giovanni Marziani, piazzato al 5° posto nella spada Giovanissimi, per Alberto Burigana sesto nel fioretto Ragazzi, per Natasha Zanot 6a nella spada Ragazze, per Giacomo Bacchiega sempre 6° ma nella spada Ragazzi, e per Chiara Trevisan 7a nella spada Allieve.

Viene confermato quindi il primato del Club Scherma Pordenone soprattutto per la spada Ragazze, con Giorgia Maggio sul primo gradino del podio e Caterina Fratta; Natasha Zanot arriva invece al 6° posto, subito seguita da Chiara Trevisan al 7°.

Tra i Maschietti/Giovanissimi si assiste allo scontro “fratricida” fra Giovanni Marziani e Gregorio Bacchiega. È Gregorio a spuntarla, guadagnando la medaglia di bronzo, mentre a Giovanni resta un’onorevole quinta posizione. Seyha Covre, Niccolò Grieco e Raien Zoghlami hanno anch’essi disputato buoni gironi, ma sono usciti alla seconda diretta.

Per la categoria Ragazzi – Allievi si è distinto Alberto Burigana, che dopo un girone non al massimo delle sue capacità, ha tirato fuori grinta e determinazione ed è arrivato fino ai quarti di finale terminando con un buon sesto posto.

Intenso l’incontro nella categoria Ragazzi fra i compagni di squadra Giacomo Bacchiega e Tommaso Manzon.  La diretta per accedere agli ottavi di finale è stata decisa punto su punto. Passa Bacchiega che finirà al 6° posto, mentre Manzon si ferma fra i primi 16.

Nella stessa categoria, Tommaso Tramontina tira con decisione ed esce alla seconda diretta. Mostra evidenti miglioramenti Marco De Zan, che sta prendendo sempre più confidenza con questa disciplina.

I fiorettisti Alex Battistella, Riccardo Cocetta, Chiara Rizzello, Dylan Segatto e Virginia Zanatta hanno mostrato un miglioramento tecnico e hanno tirato con più sicurezza. Chiara Rizzello è riuscita persino a superare la prima diretta, con fermezza ed una buona tecnica.

Le due giornate di gara, ricche di emozioni hanno dato spazio anche alle Prime Lame-Esordienti. Sono scesi in pedana per il CSP Gabriele Laviola, Lorenzo Morassutto, Leonardo Pagnucco, Federico Zavan ed Edoardo Zucchet e tutti hanno portato a casa la medaglia di cui essere orgogliosi.