Vela – I risultati degli atleti regionali in estate

Due titoli tricolori e altre 5 presenze sul podio: questo il bottino degli atleti della XIII Zona Fiv ai Campionati Italiani Classi Olimpiche disputati dal 11 al 14 settembre a Gargnano sul Lago di Garda.

Un palmares che va a incorniciare un’estate 2019 che per la Federvela regionale è stata molto lusinghiera. Campioni d’Italia si sono laureati Giovanni Coccoluto, nato velisticamente a Muggia e ora in forza alle Fiamme Gialle, nella classe Laser Standard, e Jana Germani, del Sirena, nella 49er FX a prua della barca timonata da Maria Ottavia Raggio del Cv La Spezia. Alle loro spalle, sempre nella 49er FX, argento tutto triestino con l’equipaggio composto da Carlotta Omari (Sirena) e Matilda Distefano (Triestina della Vela). Argento anche per Lorenzo Bressani (oggi portacolori del Cc Aniene Roma) insieme a Cecilia Zorzi (Aeronautica Militare) nella classe Nacra 17. Infine bronzi, nella classe Laser Radial per Carolina Albano, ex atleta del Circolo della Vela Muggia e oggi in forza al Rycc Savoia di Napoli, nella classe 470M per Alice Linussi (SVBG) insieme ad Andrea Totis (Lni Mandello Lario) e nella classe 470F per l’equipaggio dello Yacht Club Adriaco composto da Luisa Penso e Anna Pagnini. Peccato che non si sia fatta anche la classifica della nuova classe 470 Mixed dove la nostra zona avrebbe ‘riempito’ il podio con al primo posto Alice Linussi (SVBG) e Andrea Totis (Lni Mandello Lario), secondi Marchesini Maria Vittoria (SVBG) e Festo Bruno e terzi Chiaruttini Francesco e Fedel Cecilia della SNPJ e TKP Sirena

L’estate inizia bene, al Campionato del Mondo 2019 della classe 420 a Villamoura in Portogallo, Irene Calici e Petra Gregori (Soc. Nautica Pietas Julia/Circolo Nautico Sirena) si laureano vicecampionesse del Mondo nella categoria Women, mentre al campionato Europeo disputatosi in Spagna per gli under 17 bronzo a Oscar Pouschè e Luca Coslovich (SN Pietas Julia).

Al Campionato mondiale ORC di Sebenico (CRO) la XIII zona si presenta con numerosi equipaggi e nelle varie classi si aggiudicano, nella divisione ‘B’ l’oro con la barca Selene di Massimo Campo (YCLignano), il 5 posto di Pazza Idea (YCHannibal), il 6 Horus (YCCupa), tra i corinthion il bronzo è di Vola Vola Endeavour di Stefano Novello (DNSisitiana), seguito da Rebel di Manuel Costantin (YCAdriaco). In divisione ‘C’ al quinto posto Neomania di Mauro Enrico (LNI Monfalcone), mentre tra i corinthian l’oro è di Northern Light con skipper Fabio Bignolini (SVBG), al secondo posto Lady Lady di Corrado Annis (YCAdriaco)

Al Campionato Italiano classe SNIPE organizzato dalla SVOC, argento per Enrico Michel e Turazza Giovanni (SVOC), il bronzo è per Rocchelli Fabio (SVBG) e Daniela Semec (SVOC).

Agli Europei di slalom di Alacati, in Turchia, classe windsurf, Anna Biagiolini del Windsurfing Marina Julia ha vinto il bronzo nella categoria Youth (under 21), mentre la sorella Caterina si è piazzata sesta assoluta e quinta nelle Under 17.

Passando agli altri risultati dell’estate, senza dubbio la stella è stata la giovanissima Lisa Vucetti, della Società Velica di Barcola Grignano, che negli Optimist ha iniziato a giugno vincendo l’argento europeo a Morgat, in Francia, ha proseguito a luglio sul lago di Ledro vincendo il titolo continentale a squadra e ha chiuso il cerchio a fine agosto a Reggio Calabria laureandosi campionessa italiana; sempre nei Campionati Giovanili classe Optimist terzo posto Rebecca Geiger (CDVMuggia) e nella classe KITEBOARDING U19F un bel bronzo per Celeste Destrini della Società Nautica Laguna

A Reggio Calabria nella Coppa Cadetti, classe OPTIMIST ha vinto Francesco Tesser (Triestina della Vela) e primo posto nella Coppa del Presidente per Giuseppe Montesano (Sirena Cn Triestino), in evidenza anche il bronzo per Martin Codiglia Vidach (Windsurfing Marina Julia) nella Coppa del Presidente classe TECHNO 293. Sempre in questa manifestazione che ha visto impegnati circa 350 giovanissimi atleti da segnalare il premio Fair Play a Martina Fragiacomo (SV Barcola e Grignano) per essersi comportata con lealtà e correttezza sportiva in mare e a terra.

Nella classe Europa, al campionato Italiano svoltosi alla Triestina Sport del Mare si laurea campione Italiano Francesco Zugna (CDVMuggia), e prima femmina Sarah Barbarossa (SNLaguna) mentre al mondiale in Spagna per le regate in team race, il bronzo è di Alan Travaglio della (STSM).

A fine agosto, nel campionato europeo Sportboat ORC disputatisi a Portoroz (Slovenia), benissimo sono andate le barche degli armatori regionali, nella classe Corinthian classe A vittoria di Arkanoè by Montura con a bordo un equipaggio quasi interamente regionale, argento per Destriero con al timone Davide Rapotez (STSM), nella classifica overall buon quarto posto per Tiburon di Renzo Iuretigh al timone Alessandro Alberti (SVOC). Nella divisione B primo assoluto per Chardonnay dell’armatore Ugo Guarnieri con al timone Alberto Leghissa (Diporto Nautico Sisitiana) e bronzo per Cattivik dell’armatore de Visintini con al timone Andrea Straniero, nei Corinthian argento per Polemique 2 di Andrea Giorgi, timoniere Stefano Ceschiutti.

Questi i risultati di maggior risalto dell’estate velica che si chiude con un segno di continuità di quanto fatto nell’anno precedente, una curiosità, a conclusione del convegno 13-14 settembre, organizzato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il CONI FVG, il CIP, i Comuni, le Federazioni sportive operanti in ambito CONI, le Discipline sportive associate e gli Enti di promozione sportiva del Friuli Venezia Giulia sul patrimonio infrastrutturale sportivo regionale, si è svolta una cerimonia di premiazione degli atleti del FVG che sono saliti sul podio per titoli assoluti italiani, europei e mondiali nel 2018. Dei circa 200 atleti di tutte le discipline, 52 sono i riconoscimenti per la vela, a sottolineare l’alto livello dei nostri atleti, la professionalità dei tecnici e l’impegno dei Circoli.