Vela – Serenity vince l’International Hannibal Classic

Serenity, il legno d’epoca progetto K. Reimers del 1936 con a bordo il team Tiliaventum di Lignano, nella categoria ‘Epoca’ e Al Na’Ir III del 1964 tra le ‘Classiche’ si sono aggiudicati la vittoria alla seconda edizione dell’International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino, la regata adriatica svoltasi il 8 e 9 settembre riservata alle vele d’epoca valida come tappa della Coppa AIVE (Associazione Italiana Vele d’Epoca) 2018.

Due le prove disputate: Monfalcone-Pirano e Pirano-Monfalcone con la regia a terra e in mare di Yacht Club Hannibal coadiuvato da Yacht Club Portoroz e SN Laguna che hanno organizzato una splenida accoglienza dei team a terra durante le occasioni aggregative e nelle prove in mare caratterizzate da sole splendente e vento leggero.

Per Serenity (a bordo l’armatore Roberto Dal Tio alle drizze, Daniele Passoni al timone, Paolo Rossetti randa, Stefano Gorgosalice e Antonio Guerini in pozzetto, Marco Faggin e Luca Lanzutti a prua) l’affermazione è giunta grazie a una splendida seconda prova che ha consentito di lasciare sul secondo gradino del podio Pia, altro splendido legno di recentissimo restauro progettato da K. Reimers dell’armatore sloveno Bruno Antonac.
Presente sul campo di regata anche S. Maria Nicopeja, legno del 1901, la piu’ antica e particolarmente ammirata con a bordo il Socio Tiliavetum Mario Borin.