Venerdì a Colugna uno spettacolo a sostegno dei Friul Falcons

Venerdì 11 maggio 2018, alle ore 21.00, presso il teatro “Luigi Bon” di Colugna andrà in scena la divertente commedia OCCHIO A PINOCCHIO della compagnia APPLAUSO dell’Istituto Comprensivo “A. Manzi” di Cordenons.

L’ingresso è a offerta libera e l’intero ricavato della serata andrà a favore dell’Associazione sportiva “Friul Falcons” che promuove l’attività sportiva dell’hockey in carrozzina elettrica. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Tavagnacco e il sostegno della Fondazione Luigi Bon.

Tra i progetti promossi dall’I.C. “A. Manzi” di Cordenons, quello teatrale offre ai ragazzi uno spazio dove esprimersi attraverso personaggi di favole tradizionali quale la favola di Pinocchio che in alcuni frangenti è calata in contesti molto attuali che portano a scene esilaranti  … Mastro Geppetto che passa al Brico per acquistare Pinocchio.

La maestra Petra Franzo, che ha curato la regia dello spettacolo, afferma che investire energie in progetti come questo offre ai ragazzi occasioni di autostima, di crescita e di collaborazione anche in un’ottica solidaristica, aggregando indirettamente anche le loro rispettive famiglie.

Per l’Associazione sportiva Friul Falcons la possibilità di offrire, grazie al patrocinio del Comune di Tavagnacco e il sostegno della Fondazione Luigi Bon, questo spettacolo teatrale sul territorio del comune di appartenenza diviene occasione di condividere su un piano diverso, quello sportivo, l’avvincente percorso generato dall’hockey in carrozzina elettrica, sport di squadra che coinvolge atleti con disabilità che si misurano in campo per presentare uno sport spettacolare.
“Questo spettacolo – aggiunge il Presidente Alessandro Giacomini – sancisce la collaborazione tra due realtà di cui essere estremamente fiero ed orgoglioso. Da un lato, i giovani attori della Compagnia “Applauso” che hanno voluto trasformare la loro passione ed il loro entusiasmo per il teatro in un’occasione di aiuto concreto alla squadra di hockey in carrozzina. Dall’altro, i giocatori Friul Falcons, grandi lottatori dentro, ma soprattutto fuori dal campo, che possono contare sul supporto di questa realtà artistica e culturale che in modo completamente gratuito ha scelto di sposare la causa dei Friul Falcons. Questi segnali di attenzione verso il prossimo non possono che rendermi felice sia sotto il profilo umano che sportivo”.