A Muggia arriva il derby contro la Ginnastica Triestina

Alice Romagnoli
Alice Romagnoli
Alice Romagnoli

Al PalAquilinia, domani alle 20.30 sarà il derby tra Muggia e Trieste a far dimenticare (per una serata) la frenetica corsa ai regali di questo periodo dell’anno. E la Querciambiente, ferita nell’orgoglio dopo la debacle di Selargius dello scorso week-end, ha tutta l’intenzione di mettere sotto l’albero una vittoria che non solo le permetterebbe di “vendicare” la sconfitta al PalaTrieste subìta in casa della Calligaris, ma che diventerebbe praticamente indispensabile per mantenersi, senza affanni, nelle prime quattro posizioni di classifica che significano Poule Promozione.

E’ inevitabile aspettarsi una sorta di partita a scacchi tra Interclub e Ginnastica Triestina: quest’ultima, nel girone d’andata, seppe uscire alla distanza con un’ ultima frazione di grande sostanza. Muggia naufragò proprio nei minuti finali, a causa di un’avversaria che intelligentemente riuscì a bucare la difesa rivierasca, sfruttando ogni minima debolezza fatta intravedere dalla Querciambiente: in tal senso, vinse la formazione con più benzina in serbatoio e con più fosforo da mettere sul parquet nel momento più importante della contesa. Le ragazze di Mauro Trani, consapevoli di quanto accadde nella prima “stra-cittadina” di campionato, dovranno dunque rimembrare gli errori del passato e sfruttare il fattore-campo di un PalAquilinia che dovrebbe tornare a essere pieno zeppo di supporters.

Sarà una Muggia al completo, quella che tenterà di dare filo da torcere al team di Nevio Giuliani: l’imperativo è riprendere la marcia bruscamente interrotta in Sardegna, con un -23 che ha preso le sembianze di una secchiata d’acqua gelata sulla testa. Una partita-chiave nel girone di ritorno dell’Interclub, che sa di essersi complicata la vita in classifica dopo la sconfitta contro il Basket S.Salvatore e che punta prontamente a rialzare la testa.