Basket – Blasigh: “Contro Albino serve grande concentrazione”

Foto Comuzzo

Propositi per l’anno nuovo? Trattarlo alla stregua del vecchio. Sportivamente, s’intende. Vuol continuare il percorso di crescita intrapreso nel 2020, infatti, la Libertas Basket School Udine attesa, domenica 3 gennaio, dal primo scontro ufficiale del 2021. Alle ore 18, sul parquet del Benedetti (diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale LBS), le ragazze di coach Matassini affronteranno l’Edelweiss Fassi Albino in quello che rappresenta il penultimo step prima del giro di boa stagionale.

Archiviate le feste, per quanto morigerate, la Delser dovrà vedersela contro una squadra dotata di grande energia, basata su in sistema di gioco piuttosto libero, che strizza l’occhio ai principi su cui poggia una squadra giovanile tipo: estro al servizio di frizzanti iniziative individuali.

Al fianco di giovani di prospettiva quali Greta Laube (2001), Chiara Rizzo (2004) e Francesca Agazzi (2002), la formazione di coach Monica Stazzonelli può contare sull’apporto garantito da elementi più esperti come la lettone Ieva Veinberga, tiratrice mortifera di 184 cm. A darle man forte, inoltre, il totem Patrizia De Gianni: classe 1988, udinese doc, l’ala forte griffata #playingforbergamo tornerà a casa dopo le stagioni trascorse in orange, in A2, fra 2010-12 e 2013-14. A fungere, infine, da ulteriore punto di riferimento per le compagne, Alice Carrara, leader aggiunta di un gruppo che, al netto dei risultati sin qui maturati – quattro vittorie e otto sconfitte –, ha sempre saputo esprimere un’ottima pallacanestro.

Pronta a tornare in campo dopo la parentesi natalizia appena trascorsa, Vittoria Blasigh fa il punto in vista del match di domenica.

Come sono andati gli allenamenti in questo periodo di festività?

“Nonostante le festività, ci siamo allenate con la solita costanza per prepararci al meglio alla sfida contro Albino. L’ambiente è rimasto carico del solito entusiasmo di sempre; in tutte noi può dirsi immutato il desiderio di continuare a migliorare”.

Il vostro prossimo avversario è capace di esprimere un’ottima pallacanestro.

“Albino è sicuramente una buonissima squadra: noi dobbiamo rimanere concentrare sin dal primo minuto di gioco, lottando su ogni pallone. La nostra arma in più dovrà essere il contropiede, aspetto questo in grado di fruttare dei punti facili. La loro formazione è molto giovane, quindi improntata ad attaccare 1 contro 1. Starà a noi esser brave a contenerle per concedere meno canestri possibili”.

Infine, un augurio ai tifosi LBS, sempre vicini alle sorti arancioni.

“In primis auguro a tutti di poter vivere il nuovo anno serenamente, in salute. Dal punto di vista sportivo, la speranza è ovviamente quella di rivedere tutti i nostri tifosi al più presto sugli spalti: il loro supporto ci rende più forti”.