Basket – Cervi: “Voglio essere una sicurezza per i miei compagni”

È stato ufficialmente presentato, nella mattinata di oggi all’Allianz Dome, il terzo rinforzo di mercato dell’Allianz Pallacanestro Trieste: dopo Deron Washington e Ricky Hickman, la formazione biancorossa potrà contare anche su Riccardo Cervi, pivot di 215 centimetri classe 1991 proveniente dalla OpenJobMetis Varese.

A fare gli onori di casa nella sala stampa dell’Allianz Dome, il Presidente Mario Ghiacci, che ha voluto esprimere la sua soddisfazione per l’arrivo di Cervi: “Avete letto del suo arrivo e vi avevo già anticipato nella precedente conferenza stampa di come sia stato un acquisto deciso in pochissimo tempo, consultandomi con i soci e con coach Dalmasson. Ci è bastato un quarto d’ora per capire che era un’occasione che non potevamo lasciarci sfuggire. Quindi eccoci qui a parlare di un arrivo importante, che dimostra lo sguardo al futuro che ha questa Società, la grande voglia di costruire un progetto solido. Riccardo ha fatto vedere grandi cose, non per niente ha vestito diverse volte l’azzurro, ma sono sicuro abbia un potenziale ancora tutto da esprimere e io sono convinto che possa farlo al meglio vestendo i colori di questa città. Ho seguito tutto il suo percorso giovanile e per me è una grande cosa poterlo avere in squadra”.

Di seguito, le parole di colui che avrà il compito di mettere in condizione Cervi di rendere al meglio, coach Eugenio Dalmasson: “Quello che mi piace molto dell’arrivo di Riccardo, al di là del discorso tecnico, è la comune voglia di dimostrare il nostro reale valore: da parte sua la necessità di far vedere le sue qualità e le sue doti, da parte nostra il voler finire la stagione meglio di come l’abbiamo iniziata, superando le fragilità che ci hanno portato a lottare in fondo alla classifica. L’unione di queste due forze sarà fondamentale nell’alchimia del nostro gioco. È un giocatore con caratteristiche precise, un centro capace di dare nuovi riferimenti vicino a canestro. Starà a noi dargli la dimensione giusta affinché dia il miglior contributo possibile”.

Il pivot reggiano, arrivato da mezza giornata in città, ha già preso parte all’allenamento di questa mattina ed è pronto a partire alla volta di Ljubljana per l’amichevole di oggi.

“Sono contentissimo, sinceramente – ha esordito Cervi davanti ai giornalisti – Vedo la possibilità per me di dimostrare quanto valgo dopo l’esperienza di Varese. Tutti mi hanno parlato bene di questa piazza e scegliere Trieste è stato facile: anche io come la Società, ci ho messo poco a decidere. Ci sono tutti i presupposti per fare bene sul campo, compresa la grande spinta che ci viene dal voler conquistare quanto prima la salvezza e occupare il posto che ci meritiamo in classifica. Voglio essere da subito una sicurezza in più per miei compagni in area. I nuovi acquisti dimostrano che la squadra è sì un cantiere aperto, ma che può portare con il lavoro ad una solida costruzione”.

Intanto, la Commissione Giudicante Nazionale ha ridotto la squalifica di Dequan Marquez Jones da due a una giornata: l’atleta americano, quindi, salterà la trasferta di Varese e potrà essere regolarmente schierato dalla gara successiva.