Basket – Cividale riparte con una vittoria contro Vicenza

Chiuso il 2020 con la sconfitta di stretta misura per 81-79 sul campo di Mestre la Gesteco Cividale apre il 2021 sul parquet di casa contro la Tramarossa Vicenza, imbattuta capolista del girone C1, con il dichiarato intento di impedire la fuga dei biancorossi vicentini guidati dal coach Ciocca. Missione compiuta con pieno merito al termine di una gara combattuta e molto equilibrata che permette alla compagine del Patron Micalich di mantenere imbattuto il campo di casa, di infliggere la prima sconfitta alla capolista e di rinforzare così le ambizioni e le prospettive per recitare un ruolo di protagonista in tutta la stagione. Il primo quarto vede le Aquile chiudere avanti per 24-17, dopo aver condotto costantemente nel punteggio, con un vantaggio che ha sempre oscillato tra i 5 ai 7 punti di margine, grazie all’applicazione difensiva, alle triple del solito Chiera e nonostante la Gesteco abbia dovuto privarsi per quasi tutta la frazione del suo top scorer Battistini, sollecitamente richiamato in panchina da coach Pillastrini dopo 2 falli commessi nei primi 2 minuti.

Nel secondo quarto i padroni di casa lasciano in panchina quanto di buono fatto vedere nei primi 10’ e complici una serie di errori offensivi, leggerezze difensive e una serie di 6 punti consecutivi di Hidalgo, gli ospiti prima recuperano la parità sul 24-24 a 7’38” e poi mettono il naso avanti sul 27-28 a 5’30” dall’intervallo lungo. A questo punto Pillastrini rimanda in campo Battistini e i ducali traggono subito giovamento dalla mossa, evitando lo sbandamento, replicando punto su punto agli assalti vicentini e chiudendo in vantaggio metà della gara sul 36-32.

L’inizio della terza frazione ripropone nei primi 3 minuti una continua serie di errori in attacco da ambo le parti, con il punteggio che al 6’16’’ è fissato ancora sul 37-37. Il solito Battistini tiene a galla Cividale con rimbalzi e soluzioni felici in attacco e permette, coadiuvato da 3 triple consecutive di Chiera, di continuare la sfida lottando punto a punto fino al 53-51 con cui si chiude il terzo quarto ancora a vantaggio della Gesteco.

L’approccio dei ducali all’ultimo quarto è senza dubbio positivo sul fronte d’attacco e intenso in difesa e nonostante i veneti restino aggrappati al match ribattendo colpo su colpo, a metà della frazione le Aquile si portano sul 67-58 grazie ad una tripla siderale del capitano Fattori. E’ la svolta del match, perché da questo momento la Gesteco trova la convinzione per prendere in mano la partita e allungare sul 72-60 con una tripla di Rota a 3’50” dalla sirena. I tentativi orgogliosi di rimonta finale della capolista mettono pressione ai ducali ma rimangono incompiuti, con il match che si conclude meritatamente 75-70 a favore di Cividale. (Giuseppe Passoni)

UEB GESTECO Cividale – TRAMAROSSA Vicenza 75 – 70 (24-17, 36-32, 53-51)

UEB GESTECO CIVIDALE – Agostini 2 (1/2, 0/1), Ohenhen 3 (1/3), Minisini n.e., Barel n.e., Chiera 15 (0/2, 5/6), Cassese 2 (1/3, 0/1), Rota 5 (1/2, 1/3), Battistini 17 (6/9, 1/2), Fattori (k) 21 (5/11, 3/8), Hassan 10 (2/6, 2/4), Micalich n.e., Truccolo (0/1, 0/7). Allenatore: Stefano Pillastrini. Vice: Giovanni Battista Gerometta e Marco Milan

Tiri liberi 5/10, Tiri da due 17/39, Tiri da tre 12/32, Rimbalzi 48 (33 dif. 15 off.)

TRAMAROSSA VICENZA – Dee Owens n.e., Cernivani 7 (0/1, 1/3), Bastone 10 (1/4, 2/3), Corral (k) 15 (4/12, 2/6), Sequani n.e., Petracca 7 (2/2, 1/4), Piccoli 2 (1/2, 0/2), Hidalgo 19 (9/17, 0/2), Chiti 3 (0/2, 1/5), Zampogna 7 (2/3, 1/2), Visentin n.e., Contrino n.e. Allenatore: Cesare Ciocca. Vice: Giacomo Statua e Andrea Tona

Tiri liberi 8/13, Tiri da due 19/43, Tiri da tre 8/27, Rimbalzi 42 (29 dif. 13 off.)

Arbitri: Alessio Chiarugi e Andrea Fabiani