Basket – Delser Udine, brutta sconfitta contro Crema

La Libertas Basket School esce dal match contro Crema con le ossa rotte. Al “Benedetti” la partita si conclude sul 41-62.

L’inizio del match vede la Delser scendere in campo con poca concentrazione. Molti sono gli errori in difesa, i quali consentono a Crema di costruire in breve tempo un importante vantaggio, che porta le lombarde sul 18-5 a sei minuti dall’inizio. Giulia Ianezic rompe il break delle avversarie realizzando una tripla, ma Udine manifesta comunque una forte difficoltà nell’impostare i giochi offensivi. Azione dopo azione, a prendere il pallino del gioco è Crema, che ritrova in Francesca Melchiori un eccellente terminale offensivo, soprattutto dalla lunga distanza. La guardia cremasca al termine della partita raccoglierà un bottino di 30 punti personali, un astronomico 6/8 da tre e la standing-ovation dei tifosi accorsi al palazzetto.

Nel secondo quarto il copione non cambia. Nella costruzione della manovra, Udine fa molta confusione e attacca poco il canestro dal palleggio. Le avversarie, sotto i colpi di Melchiori, continuano a segnare a ripetizione. La difesa della Delser fatica ad “uscire dai blocchi” e marca male le giocatrici del Crema, le quali, sostenute da un’ottima circolazione di palla e da efficaci scarichi sull’arco, portano il punteggio sul 20-36 all’intervallo.

All’uscita dagli spogliatoi qualcosa in Udine cambia. C’è più grinta e questo lo si nota soprattutto dalla difesa, che diventa meno attendista e molto più grintosa. Dopo quattro minuti del terzo quarto Udine si porta sul -13 e la sensazione è quella di una squadra che si sta impegnando e che può forse avvicinarsi ancora di più alle avversarie. Per vari minuti c’è buon equilibrio. Crema balbetta in attacco, ma la Delser non coglie l’occasione per ricucire lo svantaggio. A mancare è il canestro decisivo, quello magari in grado di aprire una rimonta,insperata fino a pochi minuti prima.

Nel quarto finale le friulane segnano poco e cercano insistentemente Liga Vente sotto le plance, diventando molto prevedibile nelle giocate. Il risultato è che la difesa avversaria, guidata da una solidissima Cerri, si adegua a questo comportamento e ruba molti palloni. A tre minuti dalla fine, Udine subisce un forte calo delle energie e si disunisce molto. Coach Matassini chiama time-out per far tornare sull’attenti le sue giocatrici, ma ormai la partita è quasi decisa. L’incontro si chiude sul 41-62.

La valutazione generale di Coach Matassini sul match: “Abbiamo perso la partita con tutti i demeriti possibili. Abbiamo giocato i primi due quarti in maniera indecente, subendo tutte quelle situazioni che abbiamo studiato in settimana. Nel secondo tempo abbiamo giocato in modo più dignitoso e più volte abbiamo ripreso l’inerzia della partita. I problemi di oggi ce li portiamo dietro dall’inizio del campionato, per cui bisognerà guardarsi in faccia e capire come risolverli“.

Tabellino:

Delser Udine 41 – Basket Team Crema 62  (10-22, 10-14, 16-13, 5-13)

Delser Udine. Turel, Vella 2, Ianezic 12, Sturma 5, Bric 2, Vicenzotti 4, Ceccarelli 3, Rainis 8,Pontoni, Vente 5, Ivas NE, Thiam NE.
Basket Team Crema. Melchiori 30, Zagni, Capoferri 9, Iuliano 1, Caccialanza 6, Scarsi, Cerri 8, Parmesani, rizzi 6, Zelnyte 2.