Basket – Futurosa tra conferme e nuovi arrivi

Conferme e arrivi in casa Futurosa. La capitana Chiara Croce, al 4° anno in Futurosa, ha forse espresso nel passato campionato una delle migliori, se non la migliore, stagione, accompagnando la squadra a quel terzo posto prima della nota interruzione che significava Play Off promozione: il suo bottino personale è stato di oltre 10 punti di media, ma ad incidere ancor di più è stato tutto il lavoro di regia e di aiuto alla crescita dei virgulti rosanero, che non fa statistica ma si fa sentire in campo e si vede in classifica.

E a proposito di “si fa sentire in campo”… arriva la conferma di super “Cate” Bianco, giocatrice che ha dimostrato anche nelle categorie superiori il suo valore. Esempio per le più giovani, al secondo anno in Futurosa, dopo un campionato eccezionale è pronta a continuare il Progetto Futurosa con la sua determinazione, un vero collante che si fa sentire in campo e fuori dal campo.

Se penso alla prossima stagione la prima parola che mi viene in mente è “imprevedibile” – è stato il commento della capitana – Quando inizierà? Come? Con quali regole e quali limitazioni? Sappiamo che i nostri tifosi rappresentano il “sesto uomo” e in diverse occasioni ci hanno spinto alla vittoria quindi spero che anche nel prossimo campionato potremmo contare sulla loro presenza. Guardando a ciò che ci aspetta mi auguro che in questa stagione ci sia un’ulteriore crescita, parlo sia individuale per quanto mi riguarda ma anche per ciascuna delle mie compagne, nonché un’ulteriore maturazione di squadra, sono stati fatti molti passi in questi anni e so che anche la prossima stagione sarà così. Sono sicura infine che di questi ulteriori step ne beneficerà tutta la società stessa, anche in virtù di questa nuova collaborazione con Allianz Pallacanestro Trieste… Staremo a vedere!“.

Seconda stagione in maglia rosanero… spero innanzitutto di iniziarla al più presto. – sono state invece le parole di “Cate” – Resta un po’ di rammarico per la scorsa annata, è stato un vero peccato averla interrotta così perché eravamo a buon punto e secondo me potevamo ancora esprime molto. Per la stagione ventura mi aspetto di riprendere con la voglia non solo di fare bene ma di fare ancora meglio visto soprattutto le premesse, la società infatti, nonostante questo periodo particolare, si è mossa in modo brillante, impostando uno splendido lavoro e tutti noi, famiglia Futurosa, non possiamo che augurarci che sia davvero un’ottima stagione!

Altre conferme sono quelle di Giorgia Sammartini e Nicole Leghissa, esempi del lavoro e sicure protagoniste anche nella prossima stagione rosanero.

Giorgia, classe 2001, è ormai diventata una veterana della squadra: tra le primissime marcatrici di tutto il campionato con oltre 14 punti di media, la sua costanza di rendimento l’ha consacrata come una delle giocatrici più temute in assoluto dalle avversarie. Grande soddisfazione dunque per lo Staff rosanero che in tutti questi anni di lavoro ha creduto in Giorgia, ragazza d’oro e d’esempio per capacità, dedizione e serietà. Capacità, dedizione e serietà sono caratteristiche che contraddistinguono anche “l’Azzurra” Nicole Leghissa: un campionato, quello scorso, in continua crescita per lei, iniziato come prevedibile con tanta stanchezza accumulata e dovuta ad un estate ricca di impegni con la Nazionale, dove ricordiamo si è tolta parecchie soddisfazioni con il 5° posto agli Europei e la conquista del pass per i Mondiali (poi non disputati per le note vicende legate al Covid.

Nicole, classe 2003, pilastro Futurosa ha avuto una crescita esponenziale e coach Scala, che crede tanto nel suo progetto, l’aspetta ad un’annata di consacrazione e siamo certi che Nicole si farà sicuramente trovare pronta in un campionato difficile e ci auguriamo emozionante.

Alla voce nuovi arrivi si registra invece quello di Lara Cumbat. Classe ’88 per 177cm, è capace di ricoprire diversi ruoli e la sua esperienza e le sue abilità aiuteranno sicuramente la crescita e la maturazione delle tante giocatrici che formano una squadra giovane, che senz’altro vorrà rivestire un ruolo da protagonista nel prossimo campionato.

Lara Cumbat, oltre ad essere un nome importante nel panorama cestistico femminile di Trieste è una giocatrice di indubbie capacità – racconta il Presidente rosanero Davide Fornasaro – Volevamo inserire all’interno della squadra un elemento che portasse un valore aggiunto e crediamo che Lara rappresenti quel qualcosa in più che cercavamo. È una ragazza splendida, con esperienze importanti, la conosco molto bene da tanti anni e quando con Paolo Ravalico abbiamo costruito un profilo di giocatrice che poteva fare al caso nostro abbiamo capito che Lara rappresentava perfettamente il profilo di persona che cercavamo: siamo sicuri che potrà avere un ruolo importante sia in campo ma anche nella costruzione del nostro progetto di sviluppo del basket femminile a Trieste. Lara rappresenta un esempio per le nostre ragazze in primis ma anche per tante giovani che giocano a pallacanestro nella nostra città, come sappiamo viene da un periodo di inattività ma la gran voglia e il desiderio di contribuire alla crescita del basket triestino è stata una leva importante per riportarla in campo e per farla credere nel Progetto Futurosa, nel Progetto #ForzaTrieste!