Basket – La Gesteco Cividale vola contro Vicenza

Le Aquile cividalesi hanno chiuso il loro primo, spettacolare, anno intero di vita come l’avevano iniziato lo scorso 6 gennaio battendo Vicenza, centrando così l’undicesima vittoria consecutiva stagionale, consolidando lo straordinario primo posto in classifica e la fama di fortino inespugnabile del palazzetto di Via Perusini che adesso segna un ruolino di 22 vittorie e una sola sconfitta, con una serie aperta di 13 successi consecutivi. Ma se all’inizio dell’anno la Gesteco aveva sudato parecchio per superare i veneti chiudendo il match con un risicato 75-70, nell’ultima partita del 2021 gli uomini del Presidente Micalich si sono invece imposti con l’autorità che compete ad una “prima della classe”.

La partenza dei padroni di casa è lanciata con Chiera e Battistini che infilano il canestro vicentino per un effimero 5-0 iniziale, visto che poi le polveri si fanno bagnate e la difesa perde in intensità e gli ospiti che si portano sul 5-12 a 6’02”, con un contro parziale di 12-0. E’ Battstini a rompere il ghiaccio a 4’50” riducendo il parziale a 7-12, con Laudoni in penetrazione d accorciare ancora sul 9-12 e Ohenhen a infilare l’11-12 a 3,50” e bloccare così il tentativo di fuga dei berici; a questo punto Pillastrini manda in campo Cassese per Rota e ancora Ohenhen sigla il vantaggio ducale 13-12 a 2’20”, mentre l’ex APU Chiti con una bomba sblocca il black-out dei vicentini e riporta avanti gli ospiti sul 13-15 a 1’15”, parziale con cui si chiude la frazione dopo una serie di errori offensivi su entrambe i fronti.

Nell’avvio del secondo quarto il protagonista è Miani che ad un’attenta difesa coniuga felici soluzioni in attacco e Cividale va avanti 26-18 a 5’27” grazie anche a una tripla del giovane Micalich e un canestro di Cassese, con il coach Ciocca costretto a chiamare minuto per rinfrancare i suoi e tentare di invertire l’inerzia del match. E’ ancora Rota con una tripla ad incrementare il parziale sul 29-18 a 3’30” ma la Gesteco non sfrutta il vento a favore e perde alcune occasione per dilatare ulteriormente il vantaggio con il quarto che va in archivio sul 35-27, grazie a un buon momento di Chiti nelle fila dei veneti.

Nella terza frazione la musica non cambia, con le aquile che mantengono saldamente le “mani sul manubrio” e allungano sul 45-29 a 6’54 con il risveglio di capitan Chiera che infila di seguito prima una tripla e poi un’elegante sottomano nel canestro vicentino. A metà tempo il vantaggio diventa ancora più consistente toccando i + 18 (49-31) grazie a due liberi di Laudoni e poi sul +21 (55-34) con una tripla di Chiera a 3’50” e il finale non si schioda dal copione visto fino a questo momento e il tabellone segna 61-43.

L’inizio dell’ultima frazione vede il tentativo di rimonta dei veneti, che cercano di approfittare di un momento di distrazione delle Aquile, ma i ducali ne spengono ogni velleità con una tripla di Micalich a 5’50” che riporta il punteggio sul 68-50 e poi sul 71-51 con un’altra bomba a 5’15”, incanalando il match verso un finale senza eccessivi patemi per la squadra e il pubblico di casa. La gara infatti fila via sino al termine senza sussulti, con Cividale in pieno controllo, nonostante troppi errori in fase offensiva che consentono a Vicenza un parziale recupero fino al 78-65 all’ultima sirena. Le Aquile così salutano il loro strepitoso 2021, con la matematica certezza di partecipare alle final eight di Coppa Italia e possono attendere con le migliori aspettative un 2022 che tutti gli sportivi cividalesi e oltre si augurano ancora in crescendo. (Giuseppe Passoni)

UEB GESTECO Cividale – PALLANESTRO Vicenza 78 – 65 (13-15, 35-27, 61-43)

UEB GESTECO CIVIDALE – Barel, Miani 8 (4/8, 0/3),  Chiera (k) 13 (1/1, 3/4), Cassese 2 (1/2), Laudoni 12 (2/3, 2/7), Rota 12 (2/4, 1/8), Pittioni n.e., Battistini 12 (2/4, 2/5), Cuccu, Paesano 4 (1/3, 0/1), Micalich 11 (1/2, 3/4), Ohenhen 4 (2/6). Allenatore: Stefano Pillastrini. Vice: Giovanni Battista Gerometta e Marco Milan. Tiri liberi 13/15, Tiri da due 16/33, Tiri da tre 11/32, Rimbalzi 46 (31 dif. 15 off.)

PALLACANESTRO VICENZA – Dee Owens n.e., Manzuchelli 7 (1/2, 1/4), Bastone (k) 6 (1/3, 0/1), Piccone 11 (2/4, 2/8), Basso n.e., Petracca 12 (4/7, 1/3), Piccoli 6 (1/5, 1/2), Rigon, Chiti 23 (6/8, 3/9), Sebastienelli, Cecchetti. Allenatore: Cesare Ciocca. Vice: Giacomo Statua e Andrea Tona. Tiri liberi 11/16, Tiri da due 15/32, Tiri da tre 8/29, Rimbalzi 32 (24 dif. 8 off.)

Arbitri: Fabrizio Suriano e Filippo Giovagnini

Spettatori 600 circa