Basket – L’APU batte Trapani e vola in semifinale

Una rimonta che passerà alla storia quella che ha visto l’Apu Old Wild West Udine protagonista questa sera al Pala Conad. Nei secondi finali di una gara che sembrava già indirizzata a favore di 2B Control Trapani, i bianconeri – grazie al suo MVP Dominique Johnson – hanno compiuto una rimonta clamorosa, imponendosi per 83-84 e conquistando l’accesso alla semifinale play off dove incontrerà Givova Scafati.

Quintetto tipo confermato per Matteo Boniciolli che anche in Gara 4 schiera dal primo minuto: Giuri, Johnson, Deangeli, Antonutti e Foulland. A sbloccare il match è Corbett dopo 47 secondi di gioco con la prima tripla della serata (3-0), a cui risponde quindici secondi dopo Johnson (3-3). Il primo vantaggio friulano arriva dopo tre minuti e 30 secondi di gioco con Foulland (8-9) che subito dopo porta a 3 le lunghezze di vantaggio sui siciliani (8-11). A quattro minuti dalla prima sirena Miller riporta avanti gli uomini di Daniele Parente trasformando i due liberi concessi per fallo di Deangeli (14-13). Mian ribalta nuovamente la situazione (14-15) e a 3 minuti dalla fine del primo periodo Nobile sigla la tripla del +4 (14-18). Sessanta secondi più tardi la 2B Control rimonta con Corbett (19-18). Proprio allo scadere poi Pellegrino chiude la prima frazione sul 24-24. Lo stesso centro siciliano va a segno in avvio di secondo quarto (24-26) e due minuti dopo Giuri realizza il canestro del +4 (26-30). Palermo accorcia dall’arco (29-30) e Miller completa la rimonta granata (31-30). A metà periodo Corbett allunga ulteriormente (33-30) e un minuto dopo Mollura dalla lunetta fa 2/2 (fallo di Mian) portando per la prima volta la 2B Control sul +5 (37-32). In sessanta secondi però i bianconeri infliggono un parziale di 0-6 ai padroni di casa grazie a Mian e Foulland (37-38). Renzi riporta avanti i granata (39-38) ma a 49 secondi dall’intervallo lungo Italiano realizza il 41-40, subendo anche fallo da Pianegonda (ma non trasformando il libero a disposizione). La tripla di Johnson allo scadere chiude la prima parte di gara sul 41-43.

In avvio di secondo quarto Corbett fa 1/2 a gioco fermo (42-43, fallo di Nobile), ma l’Old Wild West torna ad allungare con Mian (42-46). I liberi realizzati da Nobile (fallo di Palermo) e la tripla di Giuri consentono poi all’Apu di toccare il +9 (42-51) dopo due minuti di gioco. Da questo momento però la formazione di Parente ha una reazione importante e infligge un parziale di 13-0 ai friulani, con Miller autore di due triple in sequenza (54-51). A interrompere la striscia dei trapanesi è il canestro di Johnson (54-53). Stesso distacco a due minuti dalla terza sirena (58-57), grazie a Giuri che riduce lo svantaggio iniziale (58-53). Proprio allo scadere Pianegonda firma il +4 a favore dei granata (62-58). In avvio di ultimo quarto Foulland va a segno (62-60), subendo anche fallo da Milojevic ma non riuscendo a trasformare il libero conquistato. Non sbaglia, invece, un minuto dopo quando fa 2/2 (fallo di Mollura) consentendo all’Old Wild West di agganciare i sicialiani (62-62). A metà periodo la 2B Control è nuovamente avanti di 4 lunghezze grazie alla tripla di Renzi (68-64). Il passivo dei bianconeri si fa più pesante un minuto dopo quando Miller va a segno e realizza anche il libero concesso per fallo di Antonutti (71-64). Giuri (71-66) e Foulland (71-69) riaprono la gara, ma a 2 minuti e 39 secondi dalla fin dell’incontro Miller firma il +8 (77-69). Johnson limita i danni (77-72), ma Corbett nuovamente riporta i granata sul +9 (81-72) a un minuto e 13 secondi dalla fine della partita. Giuri e Johnson dimezzano le distanze (81-76) a 48 secondi dall’ultima sirena. Renzi fallisce i liberi a disposizione (fallo di Giuri) a 32 secondi dalla fine e lo stesso numero 21 bianconero riapre la gara con la tripla dell’81-79. Palermo fa poi 2/2 dalla lunetta (fallo di Italiano), ma a 5 secondi dalla fine Johnson centra la tripla del -1 (83-82) ed è lo stesso Johnson che certifica una vittoria pazzesca al Pala Conad: finisce 83-84.

2B CONTROL TRAPANI – APU OLD WILD WEST UDINE 83-84 (24-24, 41-43, 62-58)

2B CONTROL TRAPANI: Basciano ne, Renzi 13, Spizzichini 5, Erkmaa, Miller 17, Mollura 9, Corbett 21, Pianegonda 6, Palermo 12, Milojevic. All. Daniele Parente.

APU OLD WILD WEST UDINE: Johhnson 20 punti, Deangeli 2, Schina, Antonutti 2, Mobio ne, Agbara ne, Mian 11, Foulland 17, Giuri 16, Nobile 8, Pellegrino 4, Italiano 4. All. Matteo Boniciolli.

Arbitri: Gagliardi, Barbiero, Pecorella.

Usciti per cinque falli: nessuno.