Basket – Lorena Molnar prima new entry in casa Delser Udine

S’è rialzata, ha ripreso a correre e da Bolzano è arrivata in Friuli. La Libertas Basket School è lieta di poter annunciare l’ingaggio della giocatrice classe 1998 Lorena Molnar per il campionato 2021/22.

Reduce dalla rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro avvenuta l’ottobre scorso, l’atleta, di nazionalità croata, sposa la causa arancione al termine di un fruttuoso percorso di riabilitazione.

Prima dell’infortunio, per lei, agile centro di ben 192 cm, a dir poco lieta la parentesi vissuta in maglia Basket Club Bolzano per qualche mese: nelle cinque apparizioni inanellate, il suo tabellino parla di 64 punti a referto (71% da due e 83% ai liberi), 39 rimbalzi, 4 stoppate e 86 di valutazione LBF.

Già dunque in luce all’interno del torneo cadetto, Lorena in arancio avrà la possibilità di mostrare il suo pieno valore alla corte di coach Massimo Riga. Nel suo CV, la neo-giocatrice della Delser vanta un’altra esperienza italiana: quella al servizio di Carugate nella stagione 2018/19 (11.5 punti di media, 9 rimbalzi).

Il passaporto della cestista riporta inoltre il visto del Bornova Becker, formazione militante, nell’annata 2017/18, nel massimo campionato turco. In tredici gare, il centro ha ben figurato: 8.8 punti di media e 5.4 rimbalzi. In patria, infine, Lorena ha recentemente difeso i colori del ZKK Ragusa Dubrovnik, in Prima Liga, con 13.7 punti di media e 8.2 rimbalzi (2019/2020).

Lorena, quali sensazioni accompagnano l’avvio di questa tua nuova avventura?

“Ogni avventura regala sempre belle emozioni. Quella che sto per cominciare, tuttavia, ha in sé qualcosa di davvero speciale: è la prima che affronterò dopo il mio infortunio al ginocchio. Non vedo l’ora di incontrare le mie nuove compagne e lo staff”.

Come ti senti dal punto di vista fisico?

“Sto benissimo, mi sento pronta al 100%. Il ginocchio sul campo reagisce bene, il che è un segnale molto importante”.

Quali sono i tuoi punti di forza come giocatrice?

“Non mi piace parlare delle mie qualità: preferisco mostrarle coi fatti sul parquet”.

Obiettivi da raggiungere nella prossima stagione?

“Dare il meglio di noi stesse ogni giorno, tanto in allenamento quanto in partita, migliorando sempre di più. I risultati, così facendo, arriveranno. Certo, riuscire poi a qualificarsi per i playoff sarebbe una bella soddisfazione”.