Basket – Per Trieste a Venezia prima sconfitta stagionale

Prima sconfitta stagionale per l’Allianz Pallacanestro Trieste, nella Eurosport Supercoppa 2020: al Taliercio di Mestre, i biancorossi di coach Eugenio Dalmasson si arrendono per 79 – 62 di fronte alla blasonata formazione orogranata, proprio quella Venezia superata tre giorni fa all’Allianz Dome con una prova comunque gagliarda. Diciassette i punti di scarto accumulati da Venezia, che ribalta dunque la differenza canestri rispetto alla gara d’andata (+7 per Trieste). 

Si parte e per Trieste c’è il quintetto formato da Fernandez, Doyle, Henry, Grazulis e Udanoh, contro lo starting five veneziano, che propone De Nicolao, Tonut, Bramos, Mazzola e Watt. L’inizio è decisamente traumatico per l’Allianz, che perde troppi palloni e presta il fianco alle iniziative di Watt e alle due triple di Bramos e Tonut: 12 – 2 dopo quattro minuti e Dalmasson ne ha viste abbastanza, tanto da chiamare time out. Dopo più di sei minuti, i biancorossi si sbloccano grazie a Doyle e Fernandez, che tengono vivo l’attacco di Trieste: l’americano, con un assist per il contropiede di Henry e con un canestro allo scadere dei 24”, riporta gli ospiti a meno tre (15 – 12), ma Venezia piazza un break di 6 – 0 con Chappell e Daye che mettono due giochi da tre punti contro Da Ros (tre falli nel primo periodo), prima che Doyle, allo scadere del quarto, metta la bomba del meno sei. 

L’Allianz è in ritmo e, in apertura di secondo quarto, piazza uno 0 – 6 coronato da Upson e Laquintana: l’intensità difensiva del team di Dalmasson mette in difficoltà l’Umana, che però si appoggia su un concretissimo Mitchell Watt (8/13 dal campo, 6/8 in lunetta, 8 falli subiti, 5 rimbalzi) nei pressi del pitturato. Il semigancio del lungo orogranata riporta Venezia avanti (26 – 24), ma l’Allianz risponde prontamente con Udanoh e la bomba di Fernandez; l’intensità non è di certo da pre-season e, fra una tripla di Alviti e un canestro di Watt, il punteggio è in equilibrio finché Stone non appoggia il +4 allo scadere del secondo periodo, su assist del solito vivacissimo Chappell. 

La ripresa, però, non è decisamente propizia all’Allianz: un terzo quarto da 24 – 14 tiene indietro il team di Eugenio Dalmasson nel punteggio. E dire che, dopo il +5 iniziale di Venezia, Trieste risponde subito con la bomba di Fernandez. Watt continua ad essere immancabile vicino al ferro ed a fare impazzire i lunghi dell’Allianz: quando Henry deve uscire e rimanere fuori per qualche minuto a causa di un problema alla mano, ecco che per Trieste le cose si fanno veramente difficili. Venezia inanella un parziale di 12 – 4, tanto da portarsi sul +16, prima del canestro di Laquintana sulla sirena fissi il 60 – 46 al 30′. 

Piove sul bagnato in avvio di ultimo quarto per Trieste, perché Henry esce per cinque falli dopo poco più di un minuto: Alviti (2/5 da tre e 3 rimbalzi) e Fernandez vanno a bersaglio, ma comunque Venezia riesce sempre a trovare la soluzione, prima con Watt e poi con un bellissimo canestro allo scadere dei 24” da parte di Daye (66 – 51). Le soluzioni di Udanoh e Grazulis tengono Trieste ancora in corsa, ma la pietra tombale sulla partita la mette Stone (2/3 da due, 3/5 dalla lunga, 9 rimbalzi, 4 assist), che con due bombe di fila fissa il 73 . 55 a metà ultimo quarto: negli ultimi minuti, nonostante un Fernandez (3/5 da due, 3/5 nelle bombe, 2/2 ai liberi, 6 falli subiti, 3 assist) mai domo ed un Udanoh esausto, l’Umana mantiene il controllo della partita, riuscendo a rimanere avanti in doppia cifra ed a concludere con la vittoria per 79 – 62, un’affermazione che la porta a pari punti con l’Allianz nel Gruppo C della Eurosport Supercoppa 2020. 

Trieste, quindi, archivia questa quarta partita con un referto giallo e pensa già alla trasferta di Trento, fissata per venerdì prossimo, prima dell’ultimo impegno del girone, in casa contro Treviso. 

REYER VENEZIA – PALLACANESTRO TRIESTE   79 – 62

Umana Reyer Venezia: Stone 13, Watt 22, Tonut 10, Daye 8, Bramos 7, Cerella, Vidmar 8, De Nicolao 2, D’Ercole, Casarin, Mazzola, Chappell 9. All. De Raffaele

Allianz Pallacanestro Trieste: Fernandez 17, Grazulis 6, Alviti 9, Udanoh 6, Doyle 8, Coronica ne, Cavaliero ne, Da Ros, Upson 5, Henry 7, Laquintana 4, Arnaldo ne. All. Dalmasson

Parziali: 21-15; 36-32; 60-46

Arbitri: Vicino, Sardella e Vita

Intanto, sono stati ufficializzati, a seguito di un provvedimento emesso dalla Lega Basket Serie A, gli orari delle ultime due gare della fase a gironi di Eurosport Supercoppa 2020. Per quanto riguarda l’Allianz Pallacanestro Trieste, il match in trasferta contro la Dolomiti Energia Trentino si terrà venerdì 11 settembre con palla a due alle ore 20.30 (match visibile su Eurosport Player). L’ultima gara, invece, si giocherà all’Allianz Dome contro la Dè Longhi Treviso nella giornata di lunedì 14 settembre, alle ore 20.00, sempre in diretta streaming su Eurosport Player.