Basket – Scarsi: “Partita importante in chiave play-off

Foto Comuzzo

Affrontare una big alla pari: è questo di certo uno fra i risultati più rilevanti raccolti sin qui dalla Libertas Basket School in questa stagione storica per la pallacanestro femminile udinese. Ed è questo ciò che la Delser si propone di fare, con maturità, anche sabato 3 aprile, quando al Pala Benedetti la squadra di coach Alberto Matassini ospiterà la terza forza del campionato Moncalieri.

Rematch della gara d’andata, dove a spuntarla furon le volpi, vittoriose per 52-66 in Piemonte, la gara al via alle 19 sul parquet di via Marangoni si presenta come uno scontro fra due compagini attrezzate, tanto dal punto di vista tecnico quanto da quello atletico, per imbastire una lotta di grande intensità agonistica. In palio, conti alla mano, il secondo posto, attualmente occupato dalla Delser con 36 punti – le ospiti ne hanno 30, ma con tre gare da recuperare. Sul piatto, però, anche l’orgoglio: quello ferito dell’Akronos, in Friuli alla ricerca di rivalsa dopo lo schiaffo casalingo ricevuto a fine dicembre; quello cresciuto, nel tempo, in casa LBS, con Da Pozzo e compagne desiderose di riaffermarsi quale nemico numero uno dell’attuale capolista Crema.

Il centro arancione Marta Scarsi presenta così la sfida:

“La partita di domani – spiega la “leonessa” bresciana – rappresenta un passaggio importante nel nostro percorso di crescita, nonché una tappa fondamentale per concludere al meglio la regular season. Dovessimo vincere, infatti, oltre a blindare il terzo posto, faremmo un bel passo in avanti anche in quello che, giornata dopo giornata, si è trasformato nel nostro nuovo obiettivo: piazzarci nei primi due posti”.

Sappiamo – continua – che quello di domani non sarà certo un impegno facile, anzi. Moncalieri viene da due turni consecutivi di riposo, ma questo non può e non deve assolutamente farci abbassare la guardia. Sarà nostro compito invece, anche in virtù di ciò, approcciarci all’incontro con la giusta tensione, con quel livello di concentrazione che, di fatto, cerchiamo di impiegare in tutte le sfide, specialmente in quelle, sulla carta, più ardue”.

Spazio quindi al momento Delser: “Noi veniamo da un bel periodo: l’esperienza in Coppa Italia ci ha dato maggior consapevolezza nei nostri mezzi; le vittorie con Sarcedo e Bolzano ci hanno permesso di avvalorare il gioco da noi espresso, una pallacanestro che, di settimana in settimana, proviamo a perfezionare, a rinnovare al fine di poter mettere in difficoltà tutte le nostre avversarie”.

“Siamo arrivate nel periodo della stagione più bello – chiosa infine –, con l’inizio dei playoff oramai alle porte. Mi piacerebbe giocarli il più a lungo possibile riuscendo, perché no, ad arrivare in finale. Abbiamo dimostrato di poterlo fare. Ad ogni modo, adesso la priorità è affrontare queste ultime quattro giornate al meglio, così da suggellare con un piazzamento di spicco il cammino compiuto sinora”.