Basket – Trieste alla prova Lokomotiv Kuban. Le news dall’infermeria

Pallacanestro Trieste rende note le condizioni fisiche dell’atleta Arturs Strautins, infortunatosi alla caviglia alla fine del secondo quarto della semifinale del torneo “Palladio” di Vicenza, nella giornata di sabato scorso.

Il giocatore lettone classe ’98 non ha subito fratture alla caviglia sinistra: verrà sottoposto ad ulteriori esami nella giornata di giovedì, a seguito dei quali sarà emessa una diagnosi ufficiale e verranno resi noti i potenziali tempi di recupero.

Per quel che riguarda Jon Elmore, invece, il giocatore ha subito una contusione alla spalla durante la finalissima della manifestazione di Vicenza: lo staff medico della Pallacanestro Trieste effettuerà ulteriori esami sull’atleta statunitense, che al momento lamenta solamente dolore.

Juan Fernandez, invece, non ha preso parte alla finalissima del torneo “Palladio” di Vicenza: nulla di grave per il play argentino classe ’90, che sta seguendo la tabella di marcia stabilita dallo staff medico per procedere al completo recupero fisico.

Intanto, si terrà mercoledì 11 settembre, alle ore 20.00, la prima amichevole interna della Pallacanestro Trieste: l’avversaria di turno sarà il Lokomotiv Kuban, formazione allenata dal tecnico italiano Luca Banchi, allenatore che peraltro ha un passato con la società biancorossa.

Come annunciato dalla società, l’amichevole sarà gratuita per tutti coloro che hanno già sottoscritto l’abbonamento per la stagione 2019/2020, mentre i non abbonati avranno la possibilità di acquistare un biglietto unico al prezzo di 10 euro, direttamente il giorno della partita, alle casse di Via Flavia 3.

Pallacanestro Trieste comunica che le casse esterne di Via Flavia apriranno il giorno 11 settembre alle ore 18.00, mentre l’apertura porte è prevista alle ore 18.30. In tale giornata, verrà sospesa la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento per la stagione 2019/2020.

La società altresì comunica che, per l’occasione, non saranno disponibili i parcheggi interni dell’Allianz Dome: “Ci scusiamo con i nostri tifosi per questo disguido – queste le parole di Mario Ghiacci -; il mese di agosto ci ha visto implementare diverse cose all’interno della struttura di Via Flavia e stiamo cercando di ottimizzare tutto in vista dell’avvio del campionato. Chiediamo di avere ancora un po’ di pazienza, stiamo lavorando per tutti coloro che ci hanno dato e ci stanno dando fiducia”.