Basket – Trieste avanti con Dalmasson. Fernandez rinnova

La Pallacanestro Trieste 2004 comunica di aver raggiunto ufficialmente un accordo per il rinnovo del contratto di coach Eugenio Dalmasson.

Il tecnico nato a Mestre sarà ancora il condottiero della prima squadra biancorossa, formazione che ha iniziato ad allenare nella stagione 2010/2011: l’accordo raggiunto con la Pallacanestro Trieste è di durata triennale, con scadenza a fine giugno 2022.

In questa maniera, Eugenio Dalmasson supererà le dieci stagioni alla guida della formazione giuliana: alla sua prima annata in Serie A, ha ottenuto un settimo posto più che positivo, con l’eliminazione al primo turno dei playoff (1 – 3) contro la Vanoli Basket Cremona.

Queste le parole del Presidente della Pallacanestro Trieste, Gianluca Mauro: “Ripartiamo dal nostro condottiero, Eugenio Dalmasson, per il secondo anno consecutivo nel massimo campionato italiano. Non abbiamo bisogno di presentarlo, conosciamo benissimo le qualità morali che lo contraddistinguono e soprattutto la sua personalità, che gli ha permesso di rimanere per tanti anni in una piazza come Trieste: siamo felici di poter annunciare che il nostro “matrimonio” si prolunga ulteriormente e siamo pronti a metterci a lavorare assieme per costruire il futuro“.

Coach Eugenio Dalmasson: “Desidero ringraziare la società per l’ennesima dimostrazione di stima e di fiducia che ha avuto, verso la persona e verso il tecnico. Il fatto di accettare questo progetto nasce dall’immutato entusiasmo nei confronti di una piazza che mi ha sempre accolto nel migliore dei modi, avvertendo oltretutto la responsabilità di dover mantenere alto l’interesse verso una squadra che ha avuto un seguito clamoroso di pubblico, con l’affetto che ci ha circondato in questi ultimi periodi. Tutto ciò è un qualcosa da cui ripartire con grande trasporto“.

Nel contempo è anche arrivata la notizia del rinnovo dell’accordo che lega la società alabardata a Juan Manuel Fernandez.

“El Lobìto”, questo il suo soprannome, ha raggiunto un’intesa con la società biancorossa, prolungando il proprio rapporto con un contratto di durata triennale: la naturale scadenza dell’accordo è fissata a fine giugno 2022, con Fernandez che dunque diventa uno dei punti fermi del nucleo tricolore della Pallacanestro Trieste 2004.

Argentino di Rio Tercero e dotato di passaporto italiano, Fernandez è un playmaker di 193 centimetri classe 1990: grande temperamento, al suo ritorno nel massimo campionato d’Italia ha decisamente ben figurato, ricoprendo un ruolo fondamentale in cabina di regia insieme all’americano Chris Wright. Per lui, nel 2018/2019, ci sono state 34 partite giocate fra campionato e playoff, con 8.8 punti e 2.5 assist di media in 17.4 minuti, tirando con il 44.7% da due, il 47.7% nelle triple e l’84% in lunetta: Fernandez si è laureato come miglior tiratore da tre punti della regular season, chiudendo con un 48.3% complessivo, proprio davanti al compagno di squadra Jamarr Sanders.

Queste le dichiarazioni di coach Eugenio Dalmasson: “Prolunghiamo il nostro rapporto con Juan Fernandez, un giocatore che per cuore e carattere ha dimostrato grande attaccamento alla maglia, sia in Serie A2 che nella massima serie. “Lobito” ha dimostrato di essere competitivo anche nel massimo campionato e siamo certamente molto soddisfatti della sua decisione di prolungare il rapporto con noi“.

Le parole di Juan Fernandez: “Sono molto contento per questo rinnovo, è una cosa che desideravo da un pò di tempo. Qui a Trieste ho trovato una società che lavora bene e seriamente, uno staff tecnico che mi ha dato l’opportunità di giocare la Serie A e una tifoseria come poche altre in Italia, con gente che ha accolto me e la mia famiglia come uno di loro. Io ero venuto qui cercando due cose, il fatto di giocare in Serie A e la stabilità per la mia famiglia e, con questo contratto, ho trovato entrambe le cose. Sono veramente felice e ora andiamo avanti assieme, continuando a raggiungere grandi traguardi per la Pallacanestro Trieste e per una tifoseria che ha dimostrato di meritarseli davvero“.