Basket – Trieste sconfitta a Trento per 79-61

Seconda sconfitta di fila per l’Allianz Pallacanestro Trieste, che alla BLM Group Arena di Trento perde 79 – 61 contro la Dolomiti Energia: una bella occasione che però è sfumata, dal momento che Venezia perde in casa di Treviso e dunque rimane sempre ferma a quota 6 nel Girone C, al pari dei ragazzi di coach Dalmasson. Come preannunciato nella vigilia, i problemi fisici hanno certamente influito sul rendimento dei biancorossi, che lasciano a Trieste Daniele Cavaliero e non impiegano la coppia Henry – Grazulis. 

Si parte col quintetto formato da Fernandez, Doyle, Alviti, Da Ros e Udanoh: Trento risponde con Browne, Morgan, Sanders, Pascolo e Williams. L’inizio biancorosso è decisamente fulminante, con un 5 – 0 firmato da Doyle (1/1 da due, 4/10 da tre, 2/2 ai liberi, 5 rimbalzi e 4 assist) e una tripla di Fernandez, che portano l’Allianz sul 2 – 8 dopo due minuti e mezzo: per la Dolomiti Energia, però, è Browne che dà energia. Il play portoricano si mette in proprio e fra realizzazioni e palle rubate, riesce a tenere i padroni di casa in linea di galleggiamento, anche se Trieste cerca di nuovo  di fuggire con la schiacciata di Alviti e un’altra bomba di Doyle (6 – 13). A metà quarto, però, Udanoh è costretto a uscire per aver commesso il secondo fallo e, dopo che Sanders e Forray piazzano tiri pesanti importanti e Trieste “cicca” qualche conclusione di troppo, ecco che arriva il controparziale dei locali, con Williams che a pochi secondi dalla sirena fissa il risultato sul 22 – 20. 

La seconda frazione è la peggiore per l’Allianz: i biancorossi tirano piuttosto male e, in avvio, innumerevoli transizioni vengono gestite in maniera asettica. Due bombe di fila di Trento (Morgan e Browne) aprono un parziale coronato poi da Sanders: il trio straniero dei bianconeri apre un parziale di 16 – 1 per la Dolomiti Energia, che viene interrotto solo da un back door di Alviti sulla linea di fondo (34 – 23). Quando anche il giovane Ladurner va a referto con una schiacciata, ecco che per Trieste si fa veramente dura e, nonostante la bomba di Da Ros su una bella intuizione di Udanoh, è sempre la formazione di casa a condurre, con un +16 al 20′. 

Anche nel terzo periodo la musica non cambia molto: Doyle piazza una bomba in avvio, ma la Dolomiti Energia risponde con un immediato 5 – 0. Ancora Doyle colpisce dalla lunga distanza, ma il gioco dei bianconeri è decisamente concreto: il giovane Ladurner segna da sotto su assist di Forray, poi “Tommy” Laquintana cerca di scuotersi da parte biancorossa. Fra penetrazioni e tiri liberi, il play classe ’95 prova a far riavvicinare l’Allianz, che però rimane sempre in svantaggio in doppia cifra. La bomba di Mezzanotte, due liberi di Martin ed altrettanti di Forray sigillano il 60 – 43 a favore della Dolomiti Energia quando mancano dieci minuti alla fine. 

L’ultimo quarto è sostanzialmente da “garbage time”: i buoi sono già scappati dalla stalla per Trieste, nonostante gli sforzi di un Upson comunque volenteroso. Le due formazioni danno spazio anche a chi di solito gioca meno: per i bianconeri, Mezzanotte si mette in luce. Coach Dalmasson ha un Udanoh comunque mai domo, che fra un rimbalzo e un fallo subito riesce in qualche maniera ad essere concreto. Quando però Forray mette dentro un semigancio contro Laquintana e il giovane Jovanovic va a referto da tre punti, ecco che continuano ad esserci problemi per una Allianz sempre distanziata (74 – 55 a 3’30” dalla fine). Entra anche il 2002 Andrea Arnaldo per Trieste, forse unico motivo di gioìa nella trasferta trentina, che si conclude sul meno diciotto. 

Il prossimo impegno, ora, sarà determinante: la sfida casalinga con Treviso (lunedì 14, ore 20.00 – Allianz Dome) potrebbe significare qualificazione per i biancorossi, in caso di vittoria, pur dovendo passare necessariamente attraverso i risultati degli altri. 

AQUILA TRENTO – PALLACANESTRO TRIESTE   79 – 61

Dolomiti Energia Trentino: Martin 2, Jovanovic 6, Pascolo 4, Conti ne, Browne 20, Forray 7, Sanders 8, Mezzanotte 8, Morgan 7, Williams 8, Ladurner 9, Lechthaler ne. All. Brienza

Allianz Pallacanestro Trieste: Coronica 4, Upson 10, Fernandez 5, Arnaldo, Laquintana 5, Udanoh 8, Henry ne, Da Ros 7, Grazulis ne, Doyle 16, Alviti 6. All. Dalmasson

Parziali: 22-20; 42-26; 60-43

Arbitri: Lo Guzzo, Quarta e Boninsegna