Basket – Ufficiale: Gazzotti nuovo giocatore dell’APU

Apu Oww comunica di avere raggiunto nella giornata odierna un accordo con l’atleta Giulio Gazzotti, ala forte proveniente dalla Vanoli Cremona. L’accordo sottoscritto vale fino al termine della stagione 2019-2020 con opzione per la stagione successiva.

La società bianconera ha deciso di cercare sul mercato la soluzione per restituire un assetto il più possibile equilibrato a coach Ramagli e, non appena si è prospettata la possibilità di raggiungere un accordo con un atleta in uscita dalla Serie A come Gazzotti, si è attivata con grande tempestività. La trattativa si è sviluppata e conclusa in tempi rapidissimi: l’ex giocatore di Cremona ha manifestato fin da subito grande entusiasmo nell’accettare la piazza udinese, sebbene di categoria inferiore. Gazzotti ha scelto Udine per trovare spazio, rimettersi in gioco e sfruttare la grande opportunità offerta dall’APU come trampolino di rilancio.

Il matrimonio si è concluso in maniera quasi “naturale”: l’APU cercava un giocatore solido, polivalente, fresco, pronto da subito, che fornisse un’ulteriore opzione nel reparto lunghi e spinto da grande motivazione. Il giocatore da parte sua cercava una squadra che gli permettesse di esprimere a pieno il suo potenziale. Alla società friulana, soprattutto, è piaciuta molto la disponibilità e l’entusiasmo nello sposare la causa bianconera.

Nel corso della sua carriera, dopo essere uscito dal vivaio della Virtus Bologna con cui ha vinto gli scudetti under 17 nel 2008 e under 19 nel 2010, Gazzotti ha indossato le maglie di Ozzano, Latina, Lucca, Ferrara, Pesaro e Cremona in due avventure separate. A Cremona ha vinto la Coppa Italia 2019 e disputato i play-off. Gazzotti, che gioca nel doppio ruolo di ala, arriverà a Udine nella giornata di domani e si metterà immediatamente a disposizione di coach Ramagli per poi esordire in maglia Oww domenica a San Severo.

Queste le parole del presidente dell’Apu, Alessandro Pedone: «Come ci piace fare, nel momento della difficoltà, ci siamo attivati in tempi rapidissimi per provare a sistemare la squadra secondo le indicazioni dell’allenatore. Rinunciando al capitano a cui va un abbraccio da parte di tutti noi e successivamente inserendo un atleta come Gazzotti, ci siamo presi le nostre responsabilità per fare in modo di dare una svolta a una stagione che finora è stata al di sotto delle nostre aspettative e di quelle della nostra magnifica tifoseria. Voltiamo pagina e guardiamo al futuro con rinnovato entusiasmo. In bocca al lupo a Cortese e benvenuto a Gazzotti che, da come ci viene presentato, non avrà alcuna difficoltà ad integrarsi nel gruppo a disposizione di coach Ramagli. Diamogli il giusto tempo per ambientarsi, ma sono certo che saprà darci una grande mano già a partire da domenica a San Severo dove, ne sono sicuro, partirà la nostra riscossa».   ­­­