Basket – Vola l’APU: battuta l’Orlandina per 98-95

E’ stata una partita dalle mille emozioni, di quelle che possono segnare il corso di una stagione. Al PalaFantozzi l’Apu Old Wild West Udine coglie il quarto successo e si porta in testa al Girone Verde, battendo l’Orlandina per 95-98 proprio allo scadere con una magia di Dominique Johnson. Top scorer bianconero, però, è Nazzareno Italiano, autore di 20 punti in 24 minuti.

Recuperati Marco Giuri e Andrea Amato (giunto in Sicilia nel pomeriggio di ieri), coach Matteo Boniciolli schiera un quintetto del tutto inedito formato da: Nobile, Dominique Johnson, Deangeli, Italiano e Foulland. Passano solo diciannove secondi dalla palla a due e Italiano mette a segno il primo canestro della serata (0-2). Un minuto dopo Nobile sigla la tripla del +5 (0-5). Ottimo avvio dei friulani che a metà periodo conducono con 8 punti di vantaggio sui siciliani (6-14) con la prima prodezza dell’incontro di Dominique Johnson. Capo d’Orlando dimezza le distanze con Floyd (che realizza i due liberi concessi per fallo di Giuri) e Xavier Johnson (10-14). Foulland interrompe la striscia dei padroni di casa 10-16 a 3 minuti e 42 secondi dalla prima sirena, ma nel finale l’Orlandina dimezza lo svantaggio riuscendo a chiudere la prima frazione in ritardo di sole tre lunghezze (16-19). L’inizio del secondo periodo è tutto biancoazzurro: prima Bellan riporta il risultato in parità con la prima tripla degli uomini di Sodini (19-19), poi Laganà completa la rimonta con un altro tiro dalla distanza (22-19). L’Apu Old Wild West Udine non riesce a limitare la foga degli avversari e continua a subire le loro iniziative, non riuscendo nemmeno a sfruttare a dovere i tiri liberi concessi. Dopo quasi due minuti di gioco Floyd porta a 9 i punti di distacco dai bianconeri (28-19). Antonutti limita i danni dalla lunetta (28-21), ma un minuto dopo Moretti non perdona (30-21). La tripla di Italiano del 35-29 riaccende l’Apu e Giuri e Foulland accorciano ulteriormente mettendo a segno 2 dei 4 liberi a disposizione (35-31). A 2 minuti e 28 secondi dall’intervallo lungo, poi, Giuri va a segno, subisce fallo da Xavier Johnson e viene assegnato fallo tecnico di squadra. Il numero 21 bianconero realizza entrambi i liberi e l’Apu impatta sul 40-40. Nell’ultimo minuto le triple di Giuri e Floyd (già volato a quota 20 punti) portano le squadre a concludere la prima parte di gara sul 47-43.

Il terzo periodo comincia la tripla messa a segno dall’angolo da Italiano (47-46) al quale risponde subito Bellan (50-46). Lo stesso Italiano replica un minuto dopo (50-49). L’Apu fallisce l’occasione del sorpasso, così come accade dopo 4 minuti di gioco quando Pellegrino firma il 56-55. A metà periodo la partita è ancora in bilico con Antonutti che firma il 59-57, ma i bianconeri non riescono a ribaltare il risultare. Nemmeno la tripla di Giuri a 3 minuti dalla terza sirena (66-62) spezza l’incatesimo: Laganà controbatte subito dalla distanza (69-62) e Floyd sigla il 71-62 a 2 minuti e 10 secondi dalla fine del terzo periodo. Nel finale di terzo quarto Foulland riavvicina i bianconeri trasformando due liberi (73-70) ma Xavier Johnson sulla sirena sigla il 75-70. L’ultimo periodo si apre ancora con l’Orlandina in avanti: la tripla di Laganà (80-72) sembra la conferma della serata storta dei friulani. Ma proprio a questo punto la squadra reagisce trovando in Dominique Johnson il protagonista. La tripla del numero 3 bianconero riapre il match (83-80) e Italiano porta a meno uno il divario dal team di Sodini (83-82). A quattro minuti poi dal termine dell’incontro Antonutti annulla lo svantaggio (87-87), mettendo a segno due liberi. E dopo aver fallito più volte il sorpasso, a 3 minuti e 28 secondi Italiano trova la tripla che rimette i bianconeri avanti (87-90). Ma la partita resta apertissima. A 2 minuti e 23 secondi Taflaj sigla il 92-92 e Johnson trasforma uno dei liberi a disposizione per fallo dello stesso Taflaj 40 secondi dopo (92-93). Pesanti i liberi con i quali Foulland ribadisce il vantaggio ospite (92-95) a 22 secondi dalla sirena finale. Così come i tre (fallo di Italiano) realizzati da Xavier Johnson firma il 95-95 a 7 secondi dalla fine. Ultima azione e il Johnson bianconero sigla la tripla finora più pesante della stagione per il 95-98 che sancisce il quarto successo consecutivo della corazzata friulana. (Fonte Apudine.it)

ORLANDINA BASKET – APU OLD WILD WEST UDINE 95-98 (16-19, 47-43, 75-70)

ORLANDINA BASKET: Taflaj 4 punti, Gay, Floyd 26, Laganà 11, X. Johnson 33, Del Debbio ne, Triassi ne, Tintori, Bellan 11, Fall 6, Ellis ne, Moretti 4. All. Marco Sodini.

APU OLD WILD WEST UDINE: D. Johnson 16 punti, Deangeli 6, Amato 1, Antonutti 18, Mobio, Agbara ne, Foulland 14, Giuri 16, Nobile 3, Pellegrino 4, Italiano 20. All. Matteo Boniciolli.

Arbitri: Moretti, Bonotto, Doronin.

Uscito per cinque falli: nessuno.