Cbu alla senegalese con Babakau Seye e Adama Ba

Luigi Colosetti nella sua missione senegalese
Luigi Colosetti nella sua missione senegalese

Arrivano dal Senegal le punte di diamante della Cbu 2013/2014, pescate la scorsa primavera dal tecnico Luigi Colosetti durante la sua mission cestistica nel Paese africano. Si tratta di Babakau Seye, ala di 2,09 del ‘99, e del centro di 2,10, classe ‘98, Adama Ba, che verranno inseriti nella formazione Under 17, con il primo a poter giocare anche nell’Under 15.

«Dopo i vari Antonutti, Ferrari e Mian, che hanno qualificato negli ultimi anni il nostro lavoro emergendo ad alto livello, quest’anno la nostra attenzione è focalizzata in particolare su questi due ragazzi, selezionati fra molti altri durante il mio tour nel Senegal – riferisce il direttore tecnico del club udinese presieduto da Franco Terenzani -. Babakau è dotato pure di un ottimo tiro, mentre la prestanza fisica di Adama è destinata a fare la differenza sotto canestro. In un paio d’anni è nostra convinzione che se guidati bene sapranno esprimere al meglio il loro talento. La formazione Under 17, affidata a Giacomo Piersante, disputa il campionato di categoria con un roster di un anno più giovane rispetto al limite e nelle nostre intenzioni nella stagione successiva dovrebbe riuscire ad emergere a livello nazionale».

Dopo ventitre anni Luigi Colosetti non allenerà personalmente alcuna formazione del Cbu, nella quale fungerà appunto da direttore tecnico:  «Guiderò infatti l’Under 13 dell’Apu – conferma – , nell’ambito della sinergia tra la società del presidente Pedone e il Pool formato da Ubc, Cbu e Laipacco. Con la maggior realtà cittadina avevo operato già nel 1981, con l’allora Libertas Tropic, con i ‘65 tra i quali emersero Beppe Valerio e Piero Cudìa, e successivamente nel 2003 con la Snaidero che lanciò Antonutti e Ferrari».