Cergol lancia Muggia: Ginnastica Triestina ko

Samantha Cergol, dell'Interclub Muggia (Foto Verzier)
Samantha Cergol, dell’Interclub Muggia (Foto Verzier)

La Querciambiente Muggia fa suo un fantastico derby di ritorno, specie per l’intensità e la tensione emotiva che ne è scaturita, imponendosi sulla SGT Calligaris dopo un tempo supplementare.

Finisce 66-61 contro la Ginnastica Triestina, in un match forse poco adatto a palati cestisticamente sopraffini ma dannatamente coinvolgente per quanto le due squadre hanno fatto vedere sul parquet rivierasco sotto il profilo agonistico. Un quasi perfetto equilibrio tra le due forze in gioco, durato tre quarti, è stato rotto nell’ultimo quarto da un’Interclub abile a piazzare il break di 14-0 che avrebbe potuto uccidere anzitempo qualsiasi avversaria di turno, non la Trieste che invece si è rivelata grande protagonista nel recuperare il -8 degli ultimi due minuti e mezzo, costringendo le rivierasche all’overtime.

Al termine si è imposta la squadra che, nella baraonda della fatica fisica e psicologica, è riuscita a scavare le ultime risorse dal fondo del barile: Muggia è stata sicuramente più tonica della Calligaris nel momento opportuno, pareggiando così i conti nelle “stra-cittadine” stagionali, pur non riuscendo a ribaltare il -7 patito nel girone di andata al PalaTrieste.

Gli dei del basket sorridono a Muggia nell’overtime, complice l’impatto di Samantha Cergol nel contesto del supplementare. I punti dell’ala rivierasca danno continuità all’attacco di casa, con una SGT che invece dimostra polveri bagnate: è fatta per Muggia, il derby di ritorno è targato Interclub.