Basket – Il Cus Trieste torna alla vittoria. Battuto San Donà

Ritorna alla vittoria l’IS Copy Cus Trieste, e lo fa contro una San Donà comunque combattiva fino all’ultimo: i triestini si impongono per 74 – 64 al PalaCus e, mai come ora, la migliore medicina dopo una sconfitta è la vittoria. 

L’inizio, però, non è dei più confortanti: durante il primo quarto, il Cus non trova il canestro con buone percentuali mentre la GSI Group dimostra combattività e voglia di competere, riuscendo a rendersi pericolosa con Zamattio dentro l’area e Tuis sul perimetro. Per l’IS Copy, è il play Vidrini a suonare la carica, tanto che a fine primo quarto il tabellone luminoso recita 14 – 18: dal secondo periodo in poi, però, emerge la qualità del gruppo di Gianluca Pozzecco. Federico Gallo (15 a referto per lui) entra e mette tutta la sua energia e fisicità a disposizione del gruppo: insieme a lui, Tonut e Macoratti sono importanti e il 24 – 9 di parziale della seconda frazione mette un chiaro segno sulla partita. San Donà vede calare le sue percentuali realizzative e si espone troppo agli attacchi di un Cus travolgente, che si porta sul +11 a metà incontro. 


Nella ripresa, si continua su questi ritmi anche se è sempre la formazione veneta che deve inseguire: Tuis è comunque un terminale importante per coach Coassin, mentre in cabina di regia Vanin inizia a prendere un pò di ritmo. Dall’altra parte, però, il gioco è equilibrato e tutti gli atleti del Cus riescono a rendersi utili sul parquet: da Martinuzzi a Dagnello, fino a Daijaun Antonio, la formazione triestina mantiene un margine di sicurezza in doppia cifra. La GSI Group ci prova con tutte le forze, ma il risultato continua a premiare il Cus: anche nell’ultimo quarto, quando Macoratti deve uscire per un infortunio alla caviglia dopo un contatto, l’IS Copy continua a rimanere con la testa avanti. La gara si fa sempre più fisica e combattuta, i veneti non vogliono mollare e le iniziative di Vanin cercano di riavvicinare la GSI Group nel punteggio, ma l’IS Copy ha la maturità per continuare a stare avanti e conclude con un +10 che ridà il referto rosa ai ragazzi di Pozzecco.