Europei U18: Spagna e Serbia battono Repubblica Ceca e Bosnia

Vittoria in rimonta per la Spagna, impegnata al PalaCarnera nel primo turno del gruppo C
contro la Repubblica Ceca. Le iberiche hanno subito l’aggressività delle avversarie per lunghi tratti dell’incontro, riuscendo a imporsi soltanto nel finale per 71-67. Sorprendente, infatti, l’approccio della formazione di coach Viktor Prusa che ha chiuso il primo periodo con un perentorio 11-23.

La reazione della Spagna, però, non si è fatta attendere: nel corso del secondo quarto il divario è stato (quasi) polverizzato fino a toccare il -2 a 2 minuti e 50 secondi dall’intervallo lungo (27-29). “Favorite” da quattro errori in sequenza dalla lunetta delle rivali, le ceche hanno chiuso la prima parte di gara sul 29-31. Anche nel terzo periodo la Repubblica Ceca ha mantenuto la testa avanti, arrivando all’ultima frazione sul +4 (50-54).

Nell’ultimo quarto, però, la Spagna ha spinto sull’acceleratore, riuscendo ad azzerare lo svantaggio a quattro minuti dalla fine grazie a un canestro di Boros (64-64). A un minuto e 56 secondi dall’ultima sirena, si è registrato il primo vantaggio delle iberiche (66-64), brave ad approfittare di un lieve calo fisico delle avversarie, costrette inoltre a rinunciare a Halatkova e Dudackova, uscite per cinque falli. Nonostante i tanti errori dalla lunetta, la Spagna ha mantenuto la freddezza necessaria e ha chiuso il match sul 71-67.

Nell’altra gara del gruppo C la Serbia si è imposta sulla Bosnia Herzegovina per 65-53 al Palasport Manlio Benedetti, dove oggi sono in programma Repubblica Ceca-Bosnia Herzegovina (palla a due alle 14.15) e Serbia-Spagna (18.45).

SPAGNA – REPUBBLICA CECA 71-67 (11-23, 29-31, 50-54)
SPAGNA: Blanco, Piera 19 punti, Casteldo 6, Sanchez-Ramos, Segura ne, Lacorzana, Wone 6, Pendande 11, Pueyo 15, Hernangomez, Mateo 2, Carrera 12. All. Mario Lopez.
REPUBBLICA CECA: Merhautova ne, Sklenarova 14 punti, Halatkova 6, Miklikova, Zilova 9, Jindrova 5, Kopecka 6, Holubova 3, Ondrouskova ne, Galickova 15, Frgalova 5, Dudackova 4. All. Viktor Prusa.