La Delser Udine affida la panchina ad Alberto Matassini

Era nell’aria già da qualche settimana, ora è ufficiale. La Libertas Basket School è lieta di annunciare che Alberto Matassini sarà il nuovo capo allenatore della prima squadra targata Delser nella prossima stagione 2019/20 di A2.

Le parti sono giunte a un accordo biennale che prevede per il nuovo tecnico della LBS anche la qualifica di responsabile del settore giovanile.

Nonostante la giovane età, coach Alberto Matassini, classe ’88 e marchigiano di nascita, si presenta in Friuli con un curriculum di tutto rispetto. Reduce dall’annata sulla panchina di Battipaglia in A1 dove ha raggiungo il decimo posto che è valso l’accesso al primo turno play-off, il capo allenatore della Delser 2019/20 può vantare importanti trascorsi anche nella seconda serie nazionale.

Al termine dei primi anni nelle minors maschili, Matassini inizia la sua esperienza nel basket femminile come vice della squadra di Ancona, all’epoca iscritta al campionato di A3, e come allenatore dell’U16 con cui nel 2015 raggiunge le Finali nazionali. Ma è nel 2016 che arriva la vera promozione perché coach Matassini ottiene la panchina della prima squadra di Civitanova Marche in A2. Due stagioni intense, ricche di successi, che si concludono entrambe con il quinto posto e l’accesso alla post season. I risultati ottenuti non passano inosservati e infatti nell’estate del 2018 non tarda ad arrivare la chiamata dall’A1 con destinazione Battipaglia, una delle squadre più giovani di tutto il campionato 2018/19.

Le prime parole del nuovo coach della LBS, Alberto Matassini: «Innanzitutto voglio ringraziare il presidente de Biase che mi ha scelto tra tante possibili alternative. So che Udine è un posto ambito per molti allenatori e quindi sono contento di essere stato individuato come figura ideale per questo progetto. Le prime impressioni che ho avuto sono tutte positive: al di là delle ottime credenziali della società, sono venuto a contatto fin da subito con un ambiente vivo, che vanta molte iscritte, con numerose squadre, giovani interessanti e una squadra di serie A2 che da anni disputa campionati di livello. Credo di essere un allenatore giusto per questo tipo di contesto, un ambiente professionale e con buone ambizioni».

Pur arrivando dall’A1, coach Matassini ha seguito l’ultima stagione della Delser: «Sono amico di Francesco Iurlaro e quindi ho potuto seguire da vicino il campionato di Udine. È stata una buona stagione, iniziata con un po’ di sfortuna; ma nonostante questo penso che gli obiettivi che la società si era prefissata siano stati centrati. Un’annata positiva».

Per il nuovo tecnico della Libertas Basket School si prospetta una nuova esperienza anche a livello giovanile. «In un settore giovanile così florido – aggiunge coach Matassini – è importante dare un ordine e una divisione dei gruppi per potenzialità e ambizioni, fare un lavoro di riordino in modo tale che tutte le ragazze possano lavorare in relazione a quelle che sono le possibilità individuali, in maniera competitiva e sempre permettendo loro di divertirsi. Cercheremo di raggiungere i migliori risultati possibili valorizzando tutto il vivaio».