La Falconstar fa suo il big match con un grande Quargnal. Nessun problema per Roraigrande

Luca Quargnal, punto di forza della Falconstar

Dopo alcune uscite di rodaggio la Falconstar Monfalcone ha cominciato a prendere quota. La scorsa settimana era riuscita a sconfiggere San Daniele, e domenica non ha battuto ciglio mettendo ko anche Tarcento. Si trattava indubbiamente del match clou della giornata con la formazione biancoverde capolista e i bisiachi in netta ripresa e determinati a tornare quanto prima nel basket nazionale. C’erano dunque tutte le premesse per una gara combattuta fino all’ultimo canestro, ed invece Monfalcone ha saputo prendere le redini del match fin dai primi minuti di gioco, mettendo una serie ipoteca sulla gara già al termine del primo quarto, concluso con un +14. A quel punto per la Falconstar è stato tutto facile, e le è bastato amministrare il vantaggio. Migliori in campo: Quargnal per Monfalcone e Bagnarol per Tarcento.

Poche storie anche nel match di Ronchi, dove Roraigrande ha strapazzato i locali con un +19 finale per un match mai stato in discussione. Visintin cerca fino all’ultimo di riportare i padroni di casa in partita, ma gli ottimi Truccolo e Cipolla non concedono nulla e il 69-88 finale la dice lunga sulle ambizioni e le potenzialità del quintetto pordenonese.

E’ stato invece molto combattuto l’incontro tra Collinare e Goriziana, tanto che per deciderne le sorti si è dovuti ricorrere al tempo supplementare. Molte le assenze nel quintetto di Fagagna, che ha dovuto rinunciare a Maranzana, Parisotto e Rossi. La Collinare ha dimostrato di essere più squadra, mentre la Goriziana ha puntato soprattutto sulle individualità, in particolare Marcetic. Nell’overtime ottime le prestazioni di Bardini e De Simon che trascinano i collinari al successo.

Sugli altri campi Cervignano ha sbancato il parquet della Venezia Giulia per 85-74, mentre il San Daniele ha subito la seconda sconfitta consecutiva contro il Breg, trascinato da un Marco Grimaldi in giornata di grazia. Rialza la testa Codroipo che, pur priva di capitan Serrao, trova la seconda vittoria stagionale sul campo del Bor, mentre Romans fa valere lo strapotere fisico dei suoi lunghi ed espugna il Benedetti contro l’Ubc.