La Gsa Udine ingrana la quarta e stende Roseto 76-59

Quarto successo consecutivo per l’Apu Gsa Udine che supera 76-59 la Cimorosi Roseto nell’ottava d’andata del girone est di serie A2 Old Wild West.

La truppa di coach Demis Cavina si scrolla di dosso gli abruzzesi a cavallo degli ultimi due quarti quando i bianconeri producono un parziale di 14-0 (dal 54-47 al 28’ al 68-47 al 35’) e costringono gli ospiti a quasi sei minuti di astinenza a livello offensivo nell’ultimo quarto, nonostante una buona prova dell’applaudito ex Franko Bushati. Non una gara spettacolare, ma una prova consistente quella dell’Apu Gsa al cospetto di una formazione giovane e atletica che ha fatto arrivare due scout Nba (Nets e Thunder) sulle tribune del PalaCarnera, riempito da 3472 per il secondo tutto esaurito consecutivo. Ora, per l’Apu Gsa ci sono due trasferte consecutive all’orizzonte. Per salire, perché no, ancora di più in classifica.

APU GSA 76 – ROSETO 59 (15-18, 33-30, 59-47)

APU GSA UDINE – Mortellaro 6, Visentini, Pinton 8, Genovese, Cortese 16, Simpson 13, Penna, Stefan Nikolic, Pellegrino 11, Powell 20, Spanghero 2. Coach Cavina.

CIMOROSI ROSETO – Person 12, Rodriguez, Penè, Lazar Nikolic 2, Eboua, Bayehe, Sherrod 15, Akele 13, Pierich 3, Bushati 14; non entrati: Ianelli e Denis Alibegovic. Coach D’Arcangeli.

Arbitri Radaelli, Maffei e Giovannetti.