Casrasa ko con Aviano: l’analisi di coach De Stefano

Qui gladio ferit gladio perit, ovvero, chi di spada ferisce di spada perisce: il proverbio calza come un guanto all’epilogo della penultima gara di campionato di serie D,tra la Nuova Contec Aviano e la Coop Casarsa.

I biancorossi, dopo aver dominato sette giorni prima la capoclassifica Sacile, brandendo le armi della determinazione, della concentrazione e della concretezza, soccombono sotto i colpi inferti dalla truppa di Starnoni forte delle stesse motivazioni e della stessa voglia di riscatto messa in campo dai reds nella gara con l’Humus.
Ingenuo non aspettarselo?  Perchè questa metamorfosi nell’arco di una sola settimana?
Queste domande le abbiamo volute girare a coach De Stefano, e questo è quello che ci ha risposto:

I ragazzi sono inizialmente scesi campo molto determinati ma poi non sono riusciti a mantenere ritmo e concentrazione. Raoul, cosa non ha funzionato?

Aviano schierava dei quintetti molto piccoli, questo tipo di assetti ci fanno soffrire, se poi pensiamo alle disastrose percentuali di tiro 18 su 58 potevamo perdere anche con un maggiore scarto.

Alcuni giocatori non sono riusciti ad entrare in partita…

Tanti giocatori non sono entrati in partita, e se vogliamo affrontare i play-off nel modo giusto dobbiamo cambiare atteggiamento e giocare di più di squadra

Che cosa hai consigliato ai tuoi per cercare di arginare Aviano?

Di muovere di più la palla e di penetrare di più per trovare migliori situazioni di tiro. Questo è stato fatto solo in parte”

Nel prossimo turno Casarsa ospiterà al Palarosa Portogruaro giocandosi altri due punti utili per la seconda fase. Coach, chiuderemo il campionato in bellezza?

Sicuramente faremo di tutto per mantenere l’imbattibilità casalinga, domenica già prima di giocare in base ai risultati di venerdì e sabato sarà già delineata la situazione play-off”.

La prima fase del campionato si sta per chiudere con la nostra squadra che attualmente vanta 17 vittorie su 21 partite giocate, quindi un bilancio ampiamente positivo. Te lo saresti aspettato ad inizio stagione questo meritato secondo posto?

Sono contento dei risultati finora ottenuti; già sapevo di avere in mano una buona squadra e abbiamo lavorato tutti assieme per arrivare a questi traguardi.
Sicuramente non pensavo di arrivare al secondo posto per la presenza di numerose squadre competitive”

Questa squadra ha un gruppo solido in campo e fuori. I giocatori si allenano con grande serietà sotto la tua guida. Che rapporto c’è fra allenatore e giocatori? Li puoi descriverle singolarmente, anche con una sola parola?

Alessandro Rizzi: il timido dalle grandi possibilità, Giovanni Bondelli: è arrivato al 100%….nella fase difensiva, Allen Cristante: l’esperienza, Filippo D’Angelo: voglia di vincere, Alessandro Costantini: il non timido dalle grandi possibilità, Michele Franzin: genio e sregolatezza, Marco Cristofoli: turbo con 4 ruote motrici, Matteo Pignaton: il talento, Samuele Prenassi: bravo ma senza malizia, Andrea Casagrande: il corretto dalle grandi possibilità, Marco Malfante: super, lo stiamo aspettando, Fabio Perisan: ha le potenzialità per fare molto di più, Christian Pitton: giovane con passione”.

Allargando il discorso al campionato in generale che sta per concludersi, quali sono state sorprese e delusioni? Qual è il tuo giudizio su questa stagione?

Aspetterei di vedere il risultato dell’ultima giornata. Al di là di questo, sicuramente una delusione è stata Tarcento. Prima del campionato era considerata una delle squadre da battere”

Qual è la squadra che vi ha fatto sudare un po’ di più?

Sono poche le partite che non abbiamo sudato per poter vincere.

Se potessi scegliere un giocatore di un’altra squadra, chi consiglieresti al presidente Fasan?

Diego Lucas del Rorai

Parliamo ora della Poule Promozione. Vedi una o più squadre nettamente superiori o pensi che il livello tra i team sia molto simile? Qual è la tua favorita? Te la senti di fare un pronostico per questa seconda fase? Anche se la domanda è un po’ scontata: il tuo obiettivo qual è?

I play-off sono sempre complicati tutti vogliono vincere dando il massimo. Le squadre dell’altro girone non le conosco completamente, io dico sempre che i play-off sono un’ altra cosa rispetto alla stagione regolare

Concludiamo con la classica “risposta libera”: hai qualche riga a disposizione per salutare, ringraziare, rimproverare, spronare, insomma dì quello che vuoi a chi vuoi…

Semplicemente… dobbiamo fare tutti un po’ di più!

_________________________________________________________________________

Tabellini:
Aviano Basket: Galli 8, Toppan 2, Severino, Pivetta S. 16, Viel 9, Damjanovic 2, Marchiò, Crestan 8, Bomben 11, Pivetta F. 11. All. Starnoni

A.S.D. Pol. Casarsa:  Rizzi, Bondelli 8, Cristante 6, D’Angelo 6, Franzin 12, Cristofoli, Pignaton 16, Prenassi 1, Perisan 3, Malfante 7, Pitton. All. De Stefano

Arbitri: Gregoratti e Zinni