L’Interclub Muggia passa sul campo di Montecchio

Foto Ros

BK Montecchio Magg. – Interclub 42-47 (11-9;22-30;30-36)

BK Montecchio Magg.: Sartori 6, Zanuso 12, Zambon C. 6, Balbo, Zambon L. 1, Maculan 2, Curti 6, Neri, Corà, Storti 9. All.: Callegaro
Interclub: Piemonte, Silli 7, Predonzani 5, Dimitrijevic 2, Fumis 12, Miccoli Co. 14, Miccoli Ca. 4, Florit 2, Castagna 1. All.: Mura
Successo di carattere in quel di Montecchio Maggiore per l’Interclub che espugna il parquet veneto al termine di una gara dove l’agonismo di certo non è venuto a mancare. Le rivierasche seppure fortemente rimaneggiate (9 le atlete a referto) dalle assenze di Mervich e Battistel – a cui vanno ad aggiungersi ormai da tempo quelle di Robba, Peretti e Giustolisi – hanno dimostrato notevole determinazione nel cogliere una vittoria importante su un campo difficile viste le ambizioni delle venete nel cercare di ottenere il migliore piazzamento possibile in ottica play off.
Il primo quarto si presenta abbastanza equilibrato con ambo le formazioni a commettere diversi errori: Muggia difende bene ma sotto canestro sbaglia qualcosa di troppo, dall’altra parte Montecchio si dimostra imprecisa dalla lunetta oltre che nel possesso palla. Il periodo si chiude con le padrone di casa avanti di 2 lunghezze (11-9).
L’Interclub prova a scappare trovando il massimo vantaggio della gara sul 30-18, le rotazioni limitate e la situazione falli non favorevole (Dimitrijevic 4 e Costanza Miccoli 3) consentono a Montecchio di ricucire in parte lo strappo: 4 punti consecutivi della Zaniolo mandano al riposo le 2 formazioni distanziate da 8 punti (22-30).
Nella ripresa sono le difese a dominare sugli attacchi, si segna con il contagocce anche se la situazione falli diventa ancora più pesante per Muggia che deve fare i conti con le 4 penalità sia della Florit che di Costanza Miccoli. Tra la fine del terzo periodo e l’avvio del quarto l’Interclub accusa il colpo, ad approfittarne è la squadra guidata da coach Callegaro che inserisce la freccia del sorpasso portandosi sul +3 (39-36), questa però sarà l’ultima opportunità per Montecchio di condurre il match in quanto la reazione delle nerazzurre si fa subito sentire in maniera eclatante: un break di 11-3 favorevole a Muggia chiude di fatto la contesa (42-47).
Tanta è la soddisfazione di coach Mura al termine della gara: “Le ragazze sono state encomiabili per quanto hanno saputo lottare su ogni pallone dimostrando carattere, grinta e soprattutto cuore nel portare a casa il risultato contro un’avversaria tosta e molto aggressiva sul piano difensivo. Una nota di merito la vorrei rivolgere alle nostre 3 atlete del 2001 (Predonzani, Fumis e Carolina Miccoli, n.d.r.) le quali hanno totalizzato complessivamente 21 punti risultando decisive per la vittoria finale”.