Pallacanestro Trieste: conferme ufficiali per Peric e capitan Coronica

La Pallacanestro Trieste ha rinnovato l’accordo con Hrvoje Peric. Una bellanotizia per la società biancorossa, anche perché “Pero” ha rilanciato il suo impegno con Trieste, accettando un contratto biennale che dunque avrà la sua naturale scadenza a giugno 2021.

Il giocatore nato a Dubrovnik (Croazia), ala di 201 centimetri classe 1985, prolunga quindi il suo rapporto con Trieste, con la quale nella stagione 2018/2019 ha viaggiato a 12.7 punti, 5.2 rimbalzi e 2.1 assist di media in regular season (7.5 punti e 3.8 rimbalzi ai playoff), tirando con il 54.4% da due, il 35.5% dalla distanza e l’81.9% ai liberi.

Peric è uno di noi – così il presidente di Pallacanestro Trieste 2004 Gianluca Mauroed il fatto che abbia confermato il suo impegno è la prova di quanto ci tenga a questa maglia. Il suo apporto sarà certamente importante per la nostra squadra, dal momento che si tratta di un giocatore di comprovata esperienza e indubbie qualità tecniche: siamo contentissimi di averlo ancora con noi“.

Raggiunto l’accordo anche con Andrea Coronica: il capitano di Trieste, ha prolungato ulteriormente il suo impegno con la società triestina, con la quale rinforzerà di nuovo la pattuglia di giocatori italiani. Il contratto sottoscritto fra Coronica e la Pallacanestro Trieste avrà la sua naturale scadenza a giugno 2021, dunque si tratta di un biennale, con clausola d’uscita al termine della presente stagione.

Nato e cresciuto nella Pallacanestro Trieste, con la quale ha giocato anche in B e in A2, Coronica (190 cm, 1993) darà ancora una volta il suo apporto di grinta, entusiasmo e capacità di far gruppo al nucleo triestino, con il quale lo scorso anno ha raggiunto un settimo posto nel campionato di Lega Basket Serie A.

I suoi numeri raccontano di 34 presenze con 18 partite giocate (0.6 punti e 0.9 rimbalzi in 4.6 minuti di media), ma il suo è un contributo che va ben oltre le “fredde” statistiche e per Trieste sarà importante avere Coronica ad equilibrare lo spogliatoio, oltre ad essere impiegato in missioni speciali difensive.

Andrea è il nostro capitano – queste le parole del presidente di Trieste Gianluca Mauroe questo non si discute; a livello umano si tratta di una riconferma importantissima, oltretutto ha dimostrato di poter reggere tranquillamente la Serie A e quindi siamo felicissimi di poterlo riabbracciare nuovamente. Il gruppo, da sempre, è una nostra grande forza e Coronica è l’emblema perfetto di questo nostro concetto“.

Così Andrea Coronica: “Dopo il mio primo anno in Serie A sono contento di potermi giocare le mie chances di calcare parquet importanti anche in questa stagione; so di partire indietro nelle gerarchie, ma proverò a conquistare minuti importanti grazie al lavoro quotidiano in palestra. Mi auguro di riuscire a creare una buona amalgama in spogliatoio e sono certo che questo avverrà perché il nucleo rimasto dalla passata stagione è formato da persone super“.