Sgoifo: “Qualificazione in Coppa strameritata”

Alessandro Sgoifo
Alessandro Sgoifo

Sconfitta al termine di una buona prestazione per San Daniele contro la Calligaris. Così commenta il match il tecnico del Michelaccio, Alessandro Sgoifo: “Avevo chiesto ai miei una risposta di carattere dopo la brutta sconfitta casalinga, di soli tre giorni prima, contro Romans e l’ho avuta. Ci siamo presentati al cospetto della prima della classe senza Campanotto, Simonutti e Vatri e con Colutta che ha volto giocare nonostante un problema alla caviglia, limitandolo ovviamente nei dieci minuti in cui ha potuto dare un suo contributo”.

“Nonostante ciò abbiamo affrontato l’incontro senza paura e con lo spirito che vorrei sempre vedere. Nei primi due quarti abbiamo giocato alla pari, nonostante tutto, cercando di produrre la nostra pallacanestro, anche se di fronte ci siamo trovati, ritengo, il miglior Tonetti della stagione che, pur marcato faccia a faccia, dai giovani Bertoli e De Monte, ha sfoderato una prestazione eccezionale (7 triple, ndr)”.

“L’inizio del terzo periodo, purtroppo, è stato cruciale con Corno che ha dimostrato tutto il suo potenziale, ma noi, obiettivamente, più di così non potevamo fare. Pensando a mercoledì scorso c’è ancora più rammarico perché, se avessimo giocato con la stessa determinazione, intensità e voglia di sabato, probabilmente il risultato sarebbe stato diverso”.

“Dobbiamo comunque guardare avanti perché da domenica parte un altro campionato, ancora più incerto e difficile, come ci dimostrano i risultati delle ultime giornate e dove veramente si può vincere e perdere con chiunque, sia in casa che fuori: la volata per gli otto posti play-off sarà durissima e noi vogliamo esserci da protagonisti”.

Riguardo alla qualificazione alle finali di Coppa FVG, raggiunta in extremis, dichiara: “Dispiace il fatto di esserci arrivati grazie all’inaspettata sconfitta di Tarcento a Monfalcone, ma sinceramente posso solo dire che i miei ragazzi se la sono comunque strameritata”