Tortona sbanca Trieste e si porta avanti nella serie

pallacanestro trieste maggio 2016L’Orsi Tortona piazza il colpo al “PalaTrieste”, vince gara-3 per 74-79 contro la Pallacanestro Trieste e ritrova il vantaggio del fattore-campo negli ottavi di finale playoff. Come accaduto nelle precedenti due sfide, c’è stato grande equilibrio sul parquet tra giuliani e piemontesi, con quest’ultimi in grado di recuperare sei punti di svantaggio negli ultimi 180 secondi di partita, grazie a un complessivo break finale ospite di 17-6 che ha poi permesso alla squadra di coach Cavina di trovare il punto del 2-1 nella serie.

Partenza lanciata per Trieste in avvio, già sul 5-0 dopo sessanta secondi di partita e successivamente sul 12-6 a metà gara dopo una tripla firmata da Baldasso al 5’. Tortona è particolarmente attiva in attacco con Marks (2+1 che dimezza il gap trenta secondi più tardi), mantenendosi poi a due possessi di ritardo sino al canestro buono e fallo di Parks per il massimo vantaggio biancorosso al 7’ (18-11). Il buon momento dell’Alma viene però interrotto dal parziale di 6-0 firmato dai piemontesi che, con quattro consecutivi di Brooks e il 2/2 di Simoncelli dalla lunetta, arriva sul -1 al 10’.

A inizio di secondo quarto, l’Orsi trova la parità prima con Brooks dalla lunga distanza, poi con l’1/2 di Spissu in lunetta dopo un anti-sportivo sanzionato a Landi (23-23 al 12’). E’ nuovamente Parks a spingere avanti Trieste, ben assistito da Nelson (27-23): Tortona fa girar bene palla offensivamente, trovando la tripla di Reati per il -1, è Baldasso però a rispondere subito dai 6 metri e 75 (32-28). Buona parentesi biancorossa tra il 7’ e l’8’, con un +8 che si materializza subito dopo il fallo tecnico fischiato a Marks (38-30), tuttavia un mini-break di 4-0 firmato Brooks e Simoncelli ricuce nuovamente lo strappo per gli ospiti, sotto di quattro lunghezze alla pausa lunga.

L’Alma prova l’allungo con la forza di Parks, unita a un canestro pesante di Bossi: è 47-38 al 23’. Trieste ha la possibilità nuovamente di accelerare, ma qualche errore di troppo dalla lunga distanza permette all’Orsi di tornare nuovamente a stretto contatto con i padroni di casa. Brooks e Marks infilano una tripla a testa, gli ospiti vanno successivamente sul -1 col 2/2 di Simoncelli (53-52) mantenendo un solo punto di svantaggio a dieci minuti dalla fine.

Pecile apre l’ultimo quarto con una “bomba”, Bossi e Canavesi mantengono avanti l’Alma a sette dal termine (61-58). L’Orsi rimane incollata ai biancorossi sull’asse Spissu-Reati, due canestri consecutivi di Canavesi la ricacciano però nuovamente indietro sul 65-61. Bossi mette il +6 e sembra quasi fatta per Trieste a tre minuti dalla fine, ma è proprio in quel momento che la partita cambia definitivamente faccia in favore di Tortona: l’anti-sportivo fischiato a Pecile è il preludio al recupero ospite, ispirato da uno stratosferico Marks (concluderà la sua partita a quota 28 punti) ma anche dal micidiale 3/3 nel tiro pesante confezionato dai piemontesi negli istanti finali del match. Spissu e Reati infilano il +4 a 25’’ dalla sirena finale (72-76), l’Alma non trova il colpo di coda ed è costretta ad arrendersi. Gara-4 è in programma lunedì 9 maggio, sempre al PalaTrieste, alle ore 20.30.