Vittoria per 66-51 della Delser Udine contro il Triglav Kranj

Il Palazzetto dello Sport “Falcone e Borsellino” è stato il teatro della seconda amichevole internazionale di preseason della Libertas Basket School. La società di San Daniele ha ospitato lo scrimmage fra Delser e Triglav Kranj, in nome della ormai pluriennale collaborazione tra le due realtà cestistiche della provincia, soprattutto a livello giovanile. Questa sera, le ragazze di coach Iurlaro hanno centrato un’altra vittoria per 66-51 ai danni della squadra militante nel campionato sloveno di A1. Assenti Elisa Pontoni per un infortunio al ginocchio sinistro, la cui entità è ancora da verificare, Erika Bric in fase di recupero dopo i punti di sutura causati della gomitata rimediata nell’ultima partita, e la giovane Aida Thiam per una distorsione alla caviglia.

Per la seconda amichevole di pre campionato coach Francesco Iurlaro schiera Vella, Bianco, Ljubenovic, Vicenzotti e Rainis. Pronti, partenza, via ed Elena Vella centra il bersaglio dalla lunga distanza. Poi però tre minuti e mezzo di canestri inviolati da entrambe le parti: la formazione slovena è molto aggressiva e Udine, pur facendo girare bene palla, subisce la fisicità avversaria sotto canestro. In difesa, invece, le delserine pressano a tutto campo, concedendo ben poco alle giocatrici di Kranj. I due tiri liberi di Rainis portano la Delser sul 5-0, poi coach Iurlaro cambia la coppia di esterne, inserendo Ianezic al posto di Vella e Romano per Rainis. A due minuti dalla prima sirena due sviste difensive delle ragazze di coach Iurlaro permettono a Kranj di mettere in piedi un break di 0-7 (7-7), ma Romano dalla lunetta e Ianezic alla sirena rimediano, regalando il vantaggio a Udine al termine del primo quarto (11-7).

Ad inizio secondo frazione cambia la musica: l’ex Interclub mette ordine in attacco e insieme a Rainis e Romano costruisce un parziale fulminante di 10-0 che costringe l’allenatore sloveno a chiamare time-out. Kranj esce bene dalla pausa, ma Vicenzotti e compagne corrono di più, sfruttando nel migliore dei modi tiri in contropiede. A difesa schierata Udine fatica, però alla pausa lunga sono sempre le padrone di casa a guidare il match (28-18).

Anche nel terzo quarto il punteggio rimane basso, a causa di un gioco molto spezzettato dai falli. Kranj ne approfitta per ridurre il gap. le friulane, però, cominciano nuovamente ad alzare la difesa e a far girare meglio il pallone in fase offensiva contro la zona avversaria: arrivano allora i canestri di Vicenzotti e di Ianezic a far respirare la squadra. Il terzo quarto viene vinto dalle ospiti, ma ad inizio quarta frazione Sturma infila quattro punti consecutivi che ricacciano indietro Kranj. Rainis e Burgar si danno battaglia dal’arco dei tre punti, Bianco invece fa suoi i rimbalzi offensivi, convertendoli poi in facili canestri da sotto. Tutto facile nel finale per la Delser che vince 66-51.

DELSER LBS UDINE 66 – TRIGLAV KRANJ 51 (11-7; 28-18; 47-38)

DELSER UDINE: Bianco 4, Vella 10, Ianezic 10, Ivas, Sturma 6, Vicenzotti 12, Zanelli, Da Pozzo 2, Rainis 10, Ljubenovic 3, Seye, Romano 9.
KRANJ: Abrapiovic 7, Spoljar 4, Omerbasic 6, Kozina-Bubwic, Burgar 7, Prevodnik 2, Saric 8, Perez 4, Zibert 5, Kozic 3, Saric 5.