Balzano ancora decisivo. Punti d’oro per Muggia e Manzanese

Michele Grion
Il capitano della Manzanese, Michele Grion

È bastato il punto conquistato sul campo del San Luigi al Fontanafredda per conquistare il titolo d’inverno che, per quanto platonico, la dice lunga sul potenziale dei rossoneri. Ad aprire le marcature ci ha pensato Roman Del Prete in avvio di gara, poi il pareggio è arrivato a tempo quasi scaduto con Del Zotto.

Si fa sotto il Kras a cui è bastata una rete di Spetic per avere la meglio sul Tolmezzo e portarsi ad una sola lunghezza dalla capolista. Cade invece a sorpresa il San Daniele che torna da Muggia con le pive nel sacco. Marzin e compagni nella ripresa le provano tutte per riequilibrare il match dopo la rete di Male su punizione, ma devono arrendersi al muro eretto dalla formazione rivierasca.

Dello scivolone dei prosciuttai non ne approfitta l’Azzanese che si fa inchiodare dalla Manzanese dei nuovi Clemente e Buonocunto. Decisivo il gol messo a segno da capitan Grion al 70’. Anche Gemonese e Chions gettano al vento una bella occasione per avvicinare la terza piazza: i giallorossi non sono andati oltre il pareggio a reti bianche nel match interno contro il Rivignano, mentre i ragazzi di Vittore hanno dovuto rincorrere la Virtus Corno per tutto il secondo tempo: banda Tortolo in vantaggio con Libri in avvio di ripresa, e pareggio firmato Isteri quasi a tempo scaduto.

Il solito Balzano ancora protagonista nel successo del Tricesimo sull’ Ism Gradisca: il giovane bomber porta in vantaggio gli azzurri a metà primo tempo, e prima del riposo arriva anche il raddoppio di Favero. Nella ripresa immediata la rete di Campanella a riaprire il match, ma da lì in poi ci si è messo l’estremo di casa Del Negro a sventare le occasioni isontine. Infine, esordio amaro per Francesco Rossi tra i pali del CjarlinsMuzane: gli orange sono stati sconfitti per 1-0 dal Lumignacco che continua a risalire posizioni in classifica: decide il match un gol di Ricky Verrillo a quindici minuti dal termine.