Berlasso: “Speravo di continuare a Lignano”. Primi colpi per il Brian

Lorenzo BerlassoCominciano a riempirsi le caselle ancora vuote riguardanti i tecnici. A cominciare da quella lasciata libera da Alessandro Orlando al Flumignano: al posto dell’ex professonista al timone dei rossoblù ci sarà Johnny Pivetta, che dunque torna a esercitare dopo un anno di stop.

E’ ancora in bilico, invece, la panchina del Sevegliano, per la quale si sono fatti i nomi, tra gli altri, di Luca Sdrigotti e Paolo D’Odorico. E resta ancora un punto di domanda il futuro calcistico di Lorenzo Berlasso: l’ex allenatore del Lignano, che ha dato fiducia a Silvano Neri, non ha per adesso ricevuto proposte: “Non chiedo elemosine, o si crede in me oppure vorrà dire che resterò a casa. Sono reduce da una retrocessione, è vero, ma qualcosa a Lignano abbiamo costruito, lavorando duramente e grazie all’impegno dei giovatori: ora che si sarebbe potuto raccogliere qualche frutto…”

“No, non sono deluso, anche se mi sarei aspettato di poter continuare un percorso con i gialloblù, convinto che sarebbe servito poco per poter andare a caccia di un riscatto. Francamente, non mi dispiacerebbe se venisse fuori qualcosa di diverso, come la guida di una formazione Allievi regionali: aiutare a crescere i giovani sarebbe proprio un bel modo per ripartire”.

Ripartire: ecco la missione del Brian, che si è gettato alle spalle un campionato durissimo e tribolato, una stagione stregata (basti ricordare gli infortuni e i 16 rigori contro subiti) ma pur tuttavia chiusa conservando la categoria. Tira aria di rivoluzione a Precenicco, con patron Chiandotto, il tecnico Nerino Barel e Zamarian impegnati a costruire la nuova squadra intercettando soprattutto giovani di qualità. I primi tasselli riportano ad Amabile, che ha lasciato la Valnatisone avendo trovato lavoro in quel di Concordia; al portiere Como, pescato proprio nel Concordia Sagittaria e per il quale c’è però da battere la concorrenza del Cordenons; e al difensore centrale del ’90, Bivi, con trascorsi in D nel Venezia e con il Torviscosa.