Burelli: “Contro di noi giudizi pesanti”

Andrea Burelli
Andrea Burelli

Il Flaibano ha chiuso la sua miglior stagione di sempre con sentimenti contrastanti: la soddisfazione e l’orgoglio per aver fatto tremare pure il Cordenons, ma anche la rabbia per la raffica di giornate di squalifica rimediate proprio in seguito all’incontro play-off con i granata. Da qui le vibrate proteste e la richiesta di un incontro chiarificatore con il presidente degli arbitri regionali.

“Ma qualcosa dovevamo pur fare visto che ci sentiamo penalizzati – spiega il ds giallonero Andrea Burelli -; aggiungo che anche quelli del Cordenons sono rimasti sorpresi dopo aver visto il numero di turni di squalifica inflitti a capitan Tomini e ai vari Pontoni, Pinzano, Passalent, Degano. Senza contare che su Alberto Picco c’è una sospensione di giudizio: il giocatore rischia un lungo stop, anche se aveva già in animo di lasciare il calcio giocato, almeno a questi livelli”.

“Ebbene, noi sosteniamo che si sia calcata troppo la mano, e che la ricostruzione di quanto accaduto durante e alla fine di quel match sia stata come minimo imprecisa. Vedremo se ci staranno a sentire”.

L’intervista integrale la trovate nel nuovo numero di Tremila Sport da oggi in edicola e in formato digitale.